MG fa parte adesso della cinese SAIC. Prezzo da 35.850 euro e dotazione completissima le chiavi per intercettare il pubblico europeo

Da appassionati, difficile non conoscere MG. Lo storico marchio inglese, ora proprietà della cinese SAIC (7° costruttore mondiale), si è completamente rinnovato e debutta ora in Italia e sul mercato europeo con un secondo modello dopo la ZS elettrica, venduta in pochissimi paesi.

Si chiama EHS Plug-in hybrid, un SUV ibrido ricaricabile alla spina già ordinabile con prezzi a partire da 35.850 euro (28.910 euro con gli incentivi rottamazione). Si tratta di una mossa importantissima per il marchio che, nel 2021, commercializzerà altri 5 modelli tra elettriche ed elettrificate. Le prime auto arrivano nelle dieci concessionarie italiane a febbraio 2021 e tutte le altre info sono sul sito ufficiale www.mgmotoritaly.it.

Dentro tanto spazio e tecnologia

Le dimensioni sono quelle di un C-SUV "grande". È lunga 4,57 metri, 9 cm in più di una Volkswagen Tiguan, e arriva sul mercato in due differenti allestimenti, Luxury e Comfort. I clienti possono scegliere tra 4 diversi colori per la carrozzeria e due per i rivestimenti interni, mentre per quanto riguarda la dotazione sono di serie i fari full LED.

MG EHS Plug-in-Hybrid (2021): Das Cockpit

Dentro, il passo di 2,72 metri assicura tanto spazio, sia per chi viaggia davanti che chi si accomoda sui sedili posteriori, garantendo allo stesso tempo un bagagliaio da 448 a 1.375 litri di capacità.

Sulla plancia l'occhio cade subito gli schermi di strumentazione digitale e infotainment. Il primo, da 12,3", è nella media della categoria, il secondo leggermente più piccolo dato che si ferma a 10,1". Non manca anche l'illuminazione ambientale a scelta tra 64 colori disponibili.

Fino a 52 km in elettrico

Sotto il cofano della MG EHS ibrida plug-in troviamo un powertrain che abbina ad un 1.5 turbobenzina da 162 CV e 250 Nm un motore elettrico da 122 CV e 230 Nm, per una potenza complessiva di sistema di 258 CV e 370 Nm. Ad alimentare il gruppo EV una batteria agli ioni di litio da 16,6 kWh che consentirebbe  di percorrere fino a 52 km (dichiarati secondo il ciclo di omologazione WLTP) in modalità 100% elettrica, con la quale si può raggiungere una velocità massima di 130 km/h.

MG EHS Plug-in-Hybrid (2021)

La potenza di ricarica - che dipende da caricatore di bordo - si ferma a 3,7 kW, per cui servono circa quattro ore e mezza per ricaricare completamente la batteria a questa potenza.

Le prestazioni non sono niente male: la velocità massima dichiarata è di 190 km/h mentre l'accelerazione da 0 a 100 km/h viene coperta in 6,9 secondi. La trazione è solamente anteriore (con differenziale XDS a controllo elettronico) mentre la potenza viene gestita attraverso un cambio automatico a sei rapporti per il motore a benzina e da uno a quattro dedicato al modulo elettrico che lavorano in sincronia per garantire la massima efficienza possibile. 

Sicurezza: 5 stelle EuroNCAP e ADAS completi

L'EuroNCAP ha già effettuato i test di rito sulla MG per valutarne la dotazione di sicurezza, spesso punto dolente dei marchi cinesi. La EHS ha conquistato il punteggio più alto, 5 stelle, grazie anche alla dotazione ADAS completissima: di serie infatti c'è l'MG Pilot che include il Cruise Control Adattivo, l'allerta dell'angolo cieco, la frenata automatica d'emergenza, l'allerta al traffico trasversale posteriore, il sistema di mantenimento attivo della corsia e le telecamere a 360°.

Fotogallery: MG EHS Plug-in-Hybrid (2021)