Questi giorni sono dominati dai commenti riguardanti la Ferrari elettrica, confermata dal presidente John Elkann e in arrivo entro il 2030. Mancano quindi ancora un bel po' di anni prima di vedere una Ferrari che non fa rumore, mentre poco più di 12 mesi ci separano dal debutto della Purosangue, il primo SUV col Cavallino Rampante sul cofano.

Novità che segneranno un deciso cambiamento per Maranello, che già per il 2021 ha in serbo nuovi modelli che se da una parte sono strettamente legati con la tradizione, dall'altra iniziano a portare tante novità dal punto di vista dei motori.

L'elettrificazione giocherà infatti un ruolo importante quest'anno col lancio della SF90 Spider prima e della Ferrari ibrida mossa da un powertrain ibrido plug in con al centro un nuovo V6 turbo. Assieme alle 2 sportive alla spina arriveranno la Portofino M e una misteriosa evoluzione della 812, col V12 evoluto e sigla GTO.

Per tutte le novità del 2021 potete consultare il nostro calendario completo.

Ferrari SF90 Spider

L'hypercar da 1.000 cavalli perde il tetto diventando la scoperta più potente mai uscita dai cancelli di Maranello. Il powertrain è lo stesso della coupé: V8 biturbo di 4 litri unito a 3 motori elettrici alimentati da un pacco batterie - ricaricabile alla spina - da 8 kWh e circa 25 km di autonomia in elettrico.

Ferrari SF90 Spider

A livello di carrozzeria naturalmente la differenza è il tetto rigido che in 14" scompare dietro l'abitacolo, per godersi il silenzio o il rombo del V8 senza filtri.

La scheda

Nome Ferrari SF90 Spider
Carrozzeria Spider
Motore V8 ibrido plug-in 1.000 CV
Arrivo Primavera
Prezzo 473.000 euro

Ferrari Portofino M

Altra scoperta di Maranello, questa volta però col V8 che rimane da solo e mette su strada 620 CV e permette di viaggiare o col vento tra i capelli o coperti da un tettuccio rigido che copre un abitacol definito "2+", in grado di ospitare anche bambini dietro i sedili anteriori.

Ferrari Portofino M

Le novità non sono unicamente estetiche ma meccaniche: 20 CV in più per il motore, il nuovo cambio 8 rapporti e soprattutto il magico manettino al volante con 5 differenti posizioni, per scegliere che carattere dare alla scoperta di Maranello.

La scheda

Nome Ferrari Portofino M
Carrozzeria Cabrio
Motore V8 biturbo 3,9 litri 62 CV
Arrivo Primavera 
Prezzo 206.000 euro

Ferrari 486

Nome ancora tutto da confermare per la prima Ferrari ibrida "per tutti". Dopo LaFerrari ed SF90 infatti l'elettrificazione made in Maranello coinvolge anche modelli meno estremi e molla il V8 per adottare un nuovo turbo. Powertrain ibrido plug-in disponibile in 2 step di potenza, con il top che dovrebbe toccare i 730 CV.

Ferrari V6 ibrida

A lei dovrebbe spettare il compito di sostituire la F8 Tributo, con forme che ne dovrebbero riprendere lo stile, rimanendo quindi fedele alla classica impostazione delle sportive del Cavallino, offrendo sia carrozzeria coupé sia in versione spider.

La scheda

Nome Ferrari 486 (da confermare) 
Carrozzeria Coupé
Motore V6 ibrido plug-in
Arrivo Inverno 2021
Prezzo N.D.

Ferrari 812 GTO

Il 2021 di Ferrari dovrebbe chiudersi con l'incarnazione più potente della 812, che per l'occasione sfoggerà il badge GTO. Il V12 dovrebbe arrivare a 840 CV e il contagiri toccare quota 9.000, 500 in più rispetto alla 812 normale. Ma le novità non saranno solo sotto al cofano.

Ferrari 812 GTO

In ossequio alla tradizione delle vetture più estreme di Maranello infatti la Ferrari 812 GTO subirà una cura dimagrante a base di fibra di carbonio, così da scendere sotto gli attuali 1.525 kg. Potrebbe nascere così il modello non elettrificato della storia del Cavallino, oltre che l'ultimo col V12 aspirato, la cui sopravvivenza è messa in grave pericolo dalle norme sulle emissioni.

La scheda

Nome Ferrari 812 GTO
Carrozzeria Coupé
Motore  V12 aspirato
Arrivo Inverno 2021
Prezzo  N.D.

Fotogallery: Ferrari, le novità per il 2021