Avete presente quando KITT si trasformava, in un tripudio di esagerate appendici aerodinamiche, diventando decisamente meno affascinante rispetto alla versione originale ma estremamente più veloce? Ecco, l'effetto che si prova davanti alla Tesla Model 3 modificata dai belgi di 7evenkill è quasi lo stesso.

Dire che la berlina elettrica statunitense ne abbia guadagnato in bellezza è decisamente un azzardo, e se poi ci si aggiunge che le prestazioni rimangono inalterate ci si chiede perché stravolgere in tale maniera lo stile. Semplice: i gusti sono gusti e ci sarà sicuramente qualcuno interessato a modificare - pesantemente e vistosamente - la propria Model 3.

Ancora da definire

Bisogna prima di tutto sottolineare che attualmente lo speciale bodykit esiste solo nei computer della 7evenkill, anche se il suo fondatore che a breve dovrebbe essere prodotto il primo modello in scala 1:5, per vedere dal vivo l'effetto della trasformazione.

Tesla Model 3 tuning by 7evenkill
Tesla Model 3 tuning by 7evenkill

Da lì si procederà a produrre le 7 unità previste. Il nome ufficiale è Tesla Model 3 Pleiades Edition e la prima, chiamata Maia, sarà bianca come quella che vedete in foto, mentre le altre unità "pescheranno" dalla palette colori ufficiali della Casa di Elon Musk. Solo l'ultimo esemplare non sarà verniciato e avrà la carrozzeria in fibra di carbonio a vista.

Stravolta

L'elenco delle modifiche apportate da 7evenkill alla Model 3 è lunghissimo: oltre all'assetto ribassato ci sono flap attivi sul cofano, ad agire come freni aerodinamici, nuove luci anteriori, paraurti con inserti in fibra di carbonio non verniciata, passaruota allargati e "scavati, nuovi cerchi (quelli anteriori carenati) e spoiler posteriore.

Sotto si nasconde la Tesla Model 3 Performance, con 2 motori elettrici per passare da 0 a 100 km/h in appena 3,3". Il prezzo della trasformazione? Circa 60.000 euro.

Fotogallery: Tesla Model 3, il tuning estremo