Passa per l'app IO il Green Pass digitale, l'atteso certificato che, a partire dal primo luglio, convaliderà gli spostamenti in Europa

Sarà IO, l’app dei servizi pubblici, lo strumento delegato che, a partire dal prossimo primo luglio 2021, permetterà di avere a disposizione sul proprio smartphone il Green Pass europeo in versione digitale.

Ad annunciarlo è stato il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao, che tiene a precisare che la disponibilità sarà questione di un processo automatico in-app, al momento in fase di studio.

Quello che c’è da sapere

In occasione della riapertura dello scorso 26 aprile avevamo pubblicato un primo articolo d’approfondimento relativo al Green Pass italiano, volto a far luce su quello che è di fatto un certificato, ad oggi rivisto riguardo alcuni aspetti.

In breve, si tratta di un certificato con valenza europea che permette di viaggiare in tutta Europa, ottenibile nelle seguenti circostanze:

  • da chi possiede un certificato di guarigione da COVID-19;
  • da chi ha un tampone negativo effettuato entro le 24 ore dalla richiesta;
  • dai vaccinati (c’è l’ipotesi di renderlo disponibile già dopo 15 giorni dalla prima dose, come previsto per il green pass italiano).

A seconda dei casi, sarà possibile acquisire il Green Pass anche dalle farmacie, dal medico di base, dai centri vaccinali, dai laboratori diagnostici e da altre strutture sanitarie. Ma sarà solo a partire dal prossimo luglio che il regolamento relativo, attualmente in fase di studio, chiarirà ogni aspetto per quel che concerne validità e usi relativi.

Disponibilità e download

Come anticipato, il Green Pass digitale sarà disponibile dal primo luglio sull’app IO della Pubblica Amministrazione, canale riconosciuto dall’Unione Europea impiegato anche per usufruire del cashback, di bonus e di altri servizi digitali (qui le funzioni utili per chi guida l’auto).

Queste le parole che Vittorio Colao ha pronunciato in tale occasione: "Verso metà giugno saremo pronti e dal 1° luglio partirà (il Green Pass). È un certificato, non un passaporto e forse non dovremo neppure scaricarlo ma arriverà una notifica, e chi ha l’app IO lo avrà lì dentro".

In attesa che l’azienda tecnologica di Stato Sogei predisponga la piattaforma che gestirà il tutto a livello nazionale, dai certificati di vaccinazione a quelli dei test diagnostici fino ai documenti attestanti la guarigione, vi invitiamo a scaricare l’app, compatibile con smartphone e dispositivi Android, oltre che con iPhone, disponibile dai link a seguire o dal sito web ufficiale: