Vedere un'auto esotica, sportiva o di lusso abbandonata a morire nella ruggine lascia qualunque appassionato a metà fra la curiosità e l'amarezza. Soprattutto per chi non potrebbe permettersi di compare un modello simile, questa visione lascia sempre un senso di "tristezza". Immaginate, però, di vederne un intero parcheggio.

Questo è ciò che succede ad Hangzhou, in Cina, dove un deposito all'aperto invaso dalla vegetazione è pieno zeppo di questo tipo di vetture esotiche confiscate, abbandonate a se stesse. E Geely UnCat, un canale YouTube locale, ha fatto un piccolo "tour" del posto, nel video che trovate qui sotto.

Centinaia di migliaia di euro... in polvere

Come detto poco sopra, molti dei veicoli presenti in questo parcheggio sono stati sequestrati dalle autorità cinesi locali, ma anziché essere messi all'asta giudiziaria come di solito accade, sono semplicemente stati lasciati lì a marcire.

Come prima protagonista c'è una Chevrolet Corvette C7 con un parabrezza rotto, parcheggiata di fronte a una Porsche Panamera Turbo confiscata nell'aprile 2020.

La successiva è una Audi R8 4.2 V8 del 2010 che invece sembra ferma lì da molto più tempo, a giudicare sia dal suo stato generale sia dalle piante che stanno crescendo intorno e attraverso la carrozzeria.

Ancora meno fortunato il Can-Am Commander ATV (un particolare mezzo fuoristrada multiuso, una specie di incrocio fra le forme da Dune Buggy con la meccanica e le doti off-road solitamente superiori a un quad ATV tradizionale), che col suo abitacolo esposto ormai è a un passo dall'irrecuperabile, è praticamente diventato parte integrante dell'ambiente.

Fra l'altro, questo Commander ha una storia particolare: a quanto pare proviene da una concessionaria, ormai fallita, che aveva l'abitudine di vendere la stessa vettura a più persone contemporaneamente.

Continuando con le altre auto, c'è poi una Aston Martin Vantage S Roadster a cui manca uno stemma, probabilmente rubato da qualche "ricercatore di souvenir gratuiti" di passaggio, che viene pian piano colonizzata dalle piante. Allo stesso modo, a una Bentley Continental Flying Spur mancano i tappi delle valvole pneumatici col logo della "B Alata", anche se forse questo è il minore dei suoi problemi.