Dopo una lunga lista di teaser, la Pininfarina Battista fa ufficialmente il suo debutto. E lo fa in occasione di un evento molto importante per il settore automotive: la Monterey Car Week, che accompagna il Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, in California dal 12 al 15 agosto.

L'arrivo della Battista negli Stati Uniti sarà la prima occasione di vedere, provare e "ascoltare" come si sono unite le alte prestazioni di 1.900 CV e la filosofia "Pure Sound", che utilizza frequenze sonore particolari per un'esperienza uditiva - ed emotiva, perché si sa che il suono fa differenza durante la guida - che va oltre il concetto di "silenzio delle EV".

Leggera, potente ed esclusiva

La Pininfarina Battista è ufficialmente l'auto più potente mai progettata e costruita in Italia, e fornirà un livello di prestazioni quasi "inumane" per un modello omologato per la strada, praticamente impossibile da raggiungere con un tradizionale motore a combustione.

Pininfarina Battista, la versione di serie

Con una potenza di 1.900 CV e 2.300 Nm di coppia, la Pininfarina Battista riesce a lasciarsi dietro una monoposto da Formula 1 nello sprint da 0-100 km/h, risolto in appena 2,0" secondi. Senza emettere un grammo di CO2.

La batteria da 120 kWh alimenta i quattro motori elettrici - uno per ogni ruota - con un'autonomia dichiarata nel ciclo WLTP di oltre 500 km.

Lo stile prima di tutto

Ma non è tutto, perché anche l'esterno della Pininfarina Battista che debutta in California lascia a bocca aperta: la carrozzeria è completamente in fibra di carbonio esposta - da qui il nome Black Exposed Signature Carbon - ed è realizzata direttamente nello stabilimento Automobili Pininfarina di Cambiano (Provincia di Torino, Piemonte).

La carrozzeria in carbonio a vista, poggiata su cerchi in lega di alluminio forgiato Impulso, nasconde un interno personalizzato con sedili Pilota (optional) rifiniti in pelle nera ecosostenibile e rivestimenti in Alcantara con cuciture a contrasto. L'auto del debutto gode anche dell'Interior Jewellery Pack, che aggiunge inserti in alluminio spazzolato anodizzato nero.

Pininfarina Battista, la versione di serie

Il suono della EV

In quanto vettura Hyper GT non poteva mancare un suono caratteristico che aiutasse ad aumentare il coinvolgimento di guida. Questa colonna sonora è stata creata secondo la filosofia "Pure Sound", che unisce determinate frequenze - dice la nota - "per suscitare una reazione emotiva a chi guida".

Pininfarina Battista, la versione di serie

Il soundscape ha una frequenza centrale di 54 Hz, che è un sottomultiplo di 432 Hz - conosciuta come "A di Verdi" concepita dal noto compositore italiano Giuseppe Verdi. Man mano che l'auto accelera, la frequenza aumenterà con l'aumentare della velocità del veicolo, ma sempre in multipli di 54 Hz.

Si dice che la frequenza 432 Hz sia "matematicamente coerente con l'universo", è un suono puro e facile da udire anche a distanza. Secondo Pininfarina doveva esserci una firma sonora distintiva fatta su misura:

Dato che si tratta della più potente auto sportiva italiana mai prodotta in serie, con la bellezza di 1.900 CV, la frequenza 'bassa' che tende a crescere verso il cosiddetto 'suono universale' aiuta a rendere l'idea di prestazioni elevate e in aumento

Se la Battista vi interessa, sappiate che Pininfarina non ha comunicato il prezzo ma ha già sottolineato che sarà una vettura molto esclusiva: ne verranno prodotte solo 150 unità, tutte individualmente a mano presso l'atelier di Cambiano (Torino, Piemonte).

Pininfarina Battista, la versione di serie

Le speciali "Anniversario" a Monterey

La Monterey Car Week vedrà anche l'anteprima statunitense dell'esclusiva Pininfarina Battista Anniversario, una versione limitata a soli cinque esemplari in tutto il mondo con miglioramenti aerodinamici e dettagli su misura.

La presenza di entrambi i modelli alla Monterey è quindi la prima opportunità per i clienti di sperimentare la Battista da 1.900 CV, su strada ma anche sul prato di The Quail.

Al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, invece, la Hyper GT elettrica sarà esposta accanto a una selezione di classici Pininfarina, che raccontano i 91 anni di storia dell'azienda.

Fotogallery: Pininfarina Battista, la versione di serie