In Finlandia la passione per i rally è molto diffusa. Qui la maggior parte dei piloti inizia la propria carriera in mezzo alle foreste in età giovanissima e di certo non al volante di una Corvette. A meno che...

L'auto in questione è una Chevrolet Corvette del 1977 protagonista di un progetto speciale finlandese, con un corpo vettura pesantemente modificato e tuttora in fase di perfezionamento. Probabilmente la Corvette più strana che abbiamo mai visto, specie all'anteriore con quella super-calandra, ma c'è di più: è in vendita, quindi se vi interessa potete comprarla.

Ben diversa dalle altre

Soprannominata Chevrolet Corvette Musai e per ora completa "solo" al 90%, sembra essere una one-off: non ne esistono altre al mondo fatte così. Non sappiamo se sia un bene o un male, ma la verità è che quando si pensa a una Corvette di certo non sono queste le prime forme che vengono in mente.

Foto - Chevrolet Corvette Musai Finland (1977)

Come già detto, a farci restare a bocca aperta è la griglia anteriore: è letteralmente gigante, tanto da far impallidire il doppio rene che BMW ha montato sulla nuova Serie 4 e che ha tanto fatto parlare di sé. E in più c'è una texture a "raggio di sole", quindi più che griglie sembrano quasi due altoparlanti dalle dimensioni generose montati di fronte al motore.

Sotto il grande cofano invece c'è una garanzia: un 350ci Small Block (e quindi un 5.7 V8), abbinato a una trasmissione automatica. L'unico problema è che di serie la Corvette 1977 pesa circa 1.565 kg, ma probabilmente con tutte queste modifiche la Musai peserà molto di più. Il risultato? Potrebbe significare che non sarà né molto veloce, né troppo piacevole da guidare.

Tuttavia questa Corvette è una creazione personalizzata che merita la nostra attenzione, perché di certo la fantasia non è mancata durante la progettazione. E se siete incuriositi dal suo aspetto, sappiate che è in vendita per 20.000 euro direttamente su FacebookMarketPlace/CorvetteMusai.

Fotogallery: Foto - Chevrolet Corvette Musai Finland (1977)