Gli incentivi sono agli sgoccioli: così recita la promozione nel sito ufficiale Fiat, per avvertire che, in effetti, l’Ecobonus statale per l’acquisto di una delle auto ibride della Casa si sta esaurendo, anche se la situazione sarà momentanea.

Per la fine del mese di ottobre, quindi, Fiat spinge all’acquisto di una delle sue vetture ibride con la rottamazione di un veicolo di classe inferiore a Euro 6 immatricolato prima del 1 gennaio 2011: best seller è sempre la Fiat Panda 1.0 70 CV Hybrid.

Il prezzo di questa Panda scende, con lo sconto, da 14.300 euro a 11.800 euro, e può arrivare fino a 10.300 euro con l’incentivo statale, e soli 8.900 euro aderendo al finanziamento Be-Hybrid.

Con questo prezzo, non è necessario versare un anticipo, e si può pagare l’intero importo con 84 rate mensili di 146,50 euro (TAN 6,85%, TAEG 10,16%), incluse le spese di incasso di 3,50 euro a rata.

Vantaggi

Sono poche le Case che propongono l’anticipo zero, e ancora meno un finanziamento a totale copertura del debito, con rate inferiori a 150 euro e nessuna maxi rata. Questo grazie al basso importo iniziale della Panda Hybrid, sommando lo sconto di Fiat agli incentivi statali. Ordinando online, ci sono 500 euro in più per l’acquisto di servizi e accessori Mopar.

Svantaggi

Lo sconto più alto si ottiene con la rottamazione, e fino ad esaurimento fondi. Bisogna inoltre tenere conto di costi e oneri finanziari aggiuntivi, e della lunghezza del finanziamento, 7 anni in totale.

In sintesi

Modello (esempio)

Fiat Panda 1.0 70 CV Hybrid Euro 6d

Promozione

Be-Hybrid + Ecobonus statale

Scadenza

31 ottobre 2021

Listino

14.300 euro

Listino scontato

11.800 euro, 10.300 euro con incentivo statale, 8.900 euro con finanziamento

Servizi aggiuntivi

Non indicati

Anticipo

Anticipo zero

Rate

84 rate mensili da 146,50 euro

TAN

6,85%

TAEG

10,16%

Maxi rata finale (VFG)

Non prevista

Limite chilometrico

Non previsto

Limitazioni e condizioni

Iniziativa valida fino al 31/10/21 in caso di rottamazione di un veicolo immatricolato entro il 31/12/2010 di classe inferiore a Euro 6 e da almeno 12 mesi di proprietà dell’intestatario o di un suo familiare convivente