Al SEMA di Las Vegas, la rassegna dedicata al mondo del tuning e delle elaborazioni, non poteva certo mancare Ford. L’Ovale Blu è presente alla manifestazione americana con una serie di concept unici che spaziano dal mondo dei pick-up a quello dell’elettrica Mustang Mach-E, senza dimenticare la dura e pura Mustang in versione muscle car.

Elettrico per tutti i gusti

La Ford Mustang Mach-E si presenta in tre declinazioni differenti. La prima, in versione GT da 487 CV, è stata disegnata e costruita dalla Austin Hatcher Foundation, l’associazione che supporta le famiglie nella lotta ai tumori pediatrici. Il SUV elettrico nella tinta Space White è stato trasformato con un kit estetico esagerato, splitter e alettone Archetype Racing in fibra di carbonio e ruote da 20”.

La fondazione programma di affrontare la Bonneville Speed Week 2022 proprio con questa speciale Mustang Mach-E, con l’obiettivo di superare i 322 km/h.

sema-show

Vedi tutte le notizie su SEMA Show

C’è poi la Shelby Mustang Mach-E GT Concept. L’iconico brand è associato alle Ford più estreme sin da gli anni ’60 e anche al SEMA punta ad un modello ad alte prestazioni e con un’estetica immediatamente riconoscibile.

Shelby Mustang Mach-E GT Concept
Shelby Mustang Mach-E GT Concept

Le strisce longitudinali, infatti, sono un marchio di fabbrica di Shelby, la quale ha aggiunto numerosi pannelli in fibra di carbonio per ridurre il peso e migliorare l’aerodinamica. L’auto è equipaggiata con pneumatici Michelin Sport EV da 20” e nell’abitacolo sono presenti sedili Recaro.

Tjin Edition Mustang Mach-E California Route One
Tjin Edition Mustang Mach-E California Route One

Infine, la Tjin Edition Mustang Mach-E California Route One è una coloratissima Ford con assetto ribassato e tante pratiche chicche. Distinta dalla verniciatura arancione e dai cerchi in lega bianchi Vossen da 22”, la Mustang Mach-E sfoggia luci LED ridisegnate da Lightwurkz e speciali pannelli solari per ricaricare la bici elettrica Thule installata nel posteriore.

Le Mustang per il surf e per la velocità

Chi preferisce la Mustang “classica” può rifarsi gli occhi con due elaborazioni speciali della muscle car. La prima è l’All Star Mustang EcoBoost HPP. Disegnata da Gene Tjin (il fratello di Neil Tjin, il creatore della Mach-E California Route One), è caratterizzata dall’affilato kit estetico Anderson Composites e dalla tinta verde acquamarina realizzata da South County Auto Body.

Un nuovo sistema di raffreddamento e una speciale dotazione con box portatutto e tavola da surf completano il corredo di questa Ford.

All Star Mustang EcoBoost HPP
All Star Mustang EcoBoost HPP

Per chiudere, c’è la M2 Motoring Mustang GT. Si tratta di una delle muscle car più pure con motore 5.0 V8, cambio manuale a 6 rapporti e una potenza superiore a 750 CV.

Trasformata nell’assetto e nella meccanica grazie ad una serie di accessori Ford Performance derivati dalla cattivissima Shelby GT350R, questa Mustang è equipaggiata con pneumatici Goodyear Eagle F1 Supercar 305/30 da 19” e interni con sedili in pelle Recaro e strumentazione “presa in prestito” dalla Shelby GT500.

Fotogallery: Foto - Ford Mustang e Mustang Mach-E al SEMA Show 2021