A circa un anno da quel 25 novembre 2020 in cui Diego Armando Maradona perse la vita, inizia la vendita di tanti immobili e beni appartenuti all’ex funambolo del Napoli. L’asta organizzata da Adrian Mercado in Argentina parte il 19 dicembre e tra gli oggetti più ambiti dai collezionisti c’è anche una speciale BMW M4 di proprietà di Maradona.

Una BMW firmata da Diego

La M4 ha percorso 5.900 km e fu acquistata nel 2017, nell’anno in cui Maradona ritornò ad allenare negli Emirati Arabi Uniti dopo cinque anni di lontananza dal mondo del calcio.

Essenzialmente, si tratta di un esemplare originale senza modifiche di rilievo agli esterni e agli interni. Gli unici dettagli extra sono i lampeggianti blu installati all’interno della calandra a doppio rene e un nuovo clacson. Ciò che ha più valore per i fan dell’ex calciatore, però, è la firma dello stesso Maradona sul parabrezza della BMW.

Per il resto, la M4 è dotata di interni in pelle, tetto in fibra di carbonio e il potente 3.0 sei cilindri in linea da 431 CV abbinato al cambio automatico a doppia frizione DKG a 7 rapporti. Per il prezzo di riserva si parla di circa 165 mila dollari (142 mila euro al cambio attuale).

C’è anche una “rarissima” BMW Serie 7

Oltre alla BMW, all’asta è possibile acquistare tante altre proprietà appartenute a Maradona.

La BMW M4 di Diego Armando Maradona
La BMW M4 di Diego Armando Maradona

Tra queste, ci sono due case di Buenos Aires, alcuni quadri, attrezzature da palestra e altre due auto. Una è il furgone Hyundai H1, mentre l’altra è una lussuosa BMW 750i con prezzo base di 225 mila dollari (195 mila euro) che, si dice, sia una delle sole cinque Serie 7 in tutta l’Argentina.

Per fare la propria offerta c’è tempo fino al 15 novembre, ma per tutti gli amanti del “Pibe De Oro” è bene sottolineare che tutti questi bene non hanno avuto un significato affettivo per Maradona.

Fotogallery: Foto - La BMW M4 di Diego Armando Maradona