In attesa di capire se e come la nuova Opel Astra diventerà anche un crossover, la compatta tedesca debutta sul web con la più classica variante Opel Astra Station Wagon, andando così a riempire la casella lasciata vuota con l'arrivo della nuova generazione e pareggiando i conti con la cugina Peugeot 308 con la quale condivide il pianale.

Una variante di carrozzeria che all'anteriore riprende in tutto e per tutto il design della 5 porte, con l'ormai classica mascherina tutta nera e le sottili luci con illuminazione a "L" (anche con tecnologia Intelli-Lux), mentre cambia radicalmente nella parte posteriore, col tetto che corre praticamente parallelo al terreno e "lato B" quasi verticale. Forme sportive che seguono la funzione: una station wagon è un'auto per famiglie e lo spazio detta le regole.

Più spazio

Basata sulla piattaforma EMP2 la nuova Opel Astra station wagon perde qualche centimetro nella carrozzeria: 4,64 metri di lunghezza, 1,86 di larghezza, 1,48 di altezza e passo di 2,73, mentre cresce la capacità di carico. Con divanetto posteriore in posizione infatti si hanno 608 litri a disposizione, mentre ribaltando lo schienale (con schema 40:20:40) si arriva a 1.634 litri. Valori che calano sulla Astra SW ibrida plug-in, con un minimo di 548 e un massimo di 1.574 litri. Spazio che dalle foto sembra sempre ben sfruttabile, senza scalini o particolari dislivelli.

Opel Astra Sports Tourer (2022)

Abitacolo che riprende in pieno l'arredamento della 5 porte, vale a dire che si ritrova il display Pure Panel che unisce unisce strumentazione digitale e schermo infotainment, visualizzati su monitor da 10" ciascuno, con pochissimi pulsanti fisici, compresi quelli del climatizzatore.

Non mancano gli ormai classici sedili sviluppati internamente e certificati AGR, così come tecnologie quali head up display e il sistema Intelli-Drive 2.0, che racchiude vari assistenti alla guida come cruise control adattivo, mantenitore attivo della corsia e tanto altro.

Opel Astra Sports Tourer (2022)

Opel Astra station wagon 2022, i motori

Al debutto la nuova Opel Astra station wagon sarà disponibile con motori benzina, diesel e ibridi plug-in. La prima famiglia è composta dalle differenti versioni del 1.2 PureTech turbo benzina 3 cilindri da 110 o 130 CV, mentre la seconda conta unicamente sul 1.5 turbodiesel da 130 CV.

La grande novità è rappresentata dalla versione ibrida plug-in col powertrain composto, come sulla Astra 5 porte, dal 1.6 turbo benzina da 180 CV e un elettrico da 110, per un totale di 225 CV, tutti scaricati a terra dalle sole ruote anteriori. E nei prossimi anni (probabilmente già nel 2023) arriverà anche una versione elettrica.

Opel Astra station wagon 2022, i prezzi

Ordinabile dal 15 febbraio 2022 la nuova Opel Astra Sports Tourer ha prezzi a partire da 25.500 euro, riferiti con ogni probabilità alla versione col 1.2 turbo benzina da 110 CV. La top di gamma sarà la versione plug-in, disponibile fin da subito con prezzi ancora da comunicare.

Fotogallery: Opel Astra Sports Tourer (2022)