Peugeot ha sempre avuto un rapporto particolare con il continente africano: pur non essendo l'unico marchio francese ad essere presente su quel mercato ormai da parecchi decenni, ha avut un ruolo non trascurabile nella diffusione dell'auto nella zona subsahariana dal secondo dopoguerra alle soglie del terzo millennio.

Nel tempo, infatti, oltre ad aver popolato l'Africa di modelli di grande successo come la 504, uno dei suoi best seller più prodotti e più venduti sia lì sia in Sudamerica, Peugeot ha avviato varie collaborazioni per la produzione in loco, ultima delle quali arriva ora con il nuovo stabilimento appena inaugurato a Tema, in Ghana, per assemblare il pick-up Landtrek e il SUV 3008.

Dalla Nigeria al Ghana

L'attività produttiva di Peugeot in africa, come accennato, è iniziata negli Anni '60 proprio con la 504, a lungo regina del mercato (oltre che delle competizioni rallistiche) soprattutto nei paesi dell'africa centro-orientale e occidentale, tra cui il Kenya e la Nigeria, dove era anche prodotta in specifici stabilimenti che si aggiungevano a quelli di Sudafrica ed Egitto.

copertina-fabbriche-4.0

Vedi tutte le notizie su Fabbriche 4.0

Oggi l'unico tra questi ancora attivo è quello nigeriano di Kaduna, che produce la berlina 301, affiancato nel frattempo da quello tunisino di Fouchana che assembla un piccolo pick-up da 800 kg di portata basato su un modello del partner cinese Dongfeng.

Lo stabilimento Peugeot di Tema, in Ghana
Lo stabilimento Peugeot di Tema, in Ghana

Anche per questo, l'iniziativa avviata con l'importatore ghanese Silver Star, che ha realizzato lo stabilimento inaugurato il 25 marzo scorso, assume una particolare rilevanza, perché rafforza la presenza strategica del marchio del Leone in una zona del continente africano considerata un'interessante base da cui rafforzare la presenza sul mercato.

A riprova di questo, la produzione avviata a Tema non si limita a un modello multiruolo come Landtrek, un pick-up da 1 tonnellata di portata basato anch'esso su un modello  DongFeng e venduto anche in Sudamerica, ma contempla anche quello che ad oggi è considerato uno dei modelli di maggior successo in assoluto come 3008.

Lo stabilimento Peugeot di Tema, in Ghana
L'inaugurazione dello stabilimento festeggiata il 25 marzo 2022

Automobili in kit

L'impianto di Tema, così come tutti gli altri già citati in territorio africano, produce autoveicoli da kit preassemblati inviati dai siti produttivi e dai fornitori europei, come accadeva all'inizio dell'attività nello stabilimento BMW di Rosslyn, in Sudafrica. Una formula che consente di avere i vantaggi economici e doganali della produzione in loco rispetto alla semplice importazione dei modelli finiti, con un investimento più contenuto.

Lo stabilimento Peugeot di Tema, in Ghana
Una fase dell'assemblaggio finale della 3008

La capacità produttiva del sito, che impiega un numero non precisato di addetti formati direttamente dal marchio di Stellantis, è di 4.500 unità l'anno, un volume modesto al confronto di quelli degli stabilimenti principali ma interessante considerando il potenziale di espansione sella fabbrica e del mercato. Alla 3008 potrebbero infatti aggiungersi altri modelli, come del resto è accaduto anche in Nigeria, dove nel decennio scorso sono stati assemblati alcuni lotti di 308 e 508.

La scheda di Tema

Inaugurazione 2022
Proprietà Silver Star
Collocazione Tema, provincia di Accra, Ghana
Superficie complessiva n.d.
Dipendenti impiegati n.d.
Capacità produttiva 4.500 unità l'anno
Altre attività

-

Modelli attualmente prodotti Landtrek e 3008
Modelli storici più importanti prodotti -
Modelli di prossima produzione -

Fotogallery: Foto - Lo stabilimento Peugeot di Tema, in Ghana