Nissan avvia ufficialmente i test della guida autonoma dotata di sistema LIDAR. Si chiama "Ground Truth Perception" e con laser al posto nei normali sensori di prossimità promette di essere fino a 12 volte più precisa degli attuali sistemi e in grado di monitorare costantemente il traffico circostante, per prevenire anche situazioni di pericolo.

I test

La Casa giapponese ha presentato pochi giorni fa un prototipo di auto dotato di una prima generazione del proprio sistema LIDAR. Si tratta di una Infiniti Q50 modificata con due laser sul tetto, un radar frontale standard più grande e due telecamere di prossimità laterali sotto gli specchietti.

Il sistema, in fase di sviluppo, nasce in collaborazione con alcune tra le realtà leader a livello mondiale per la ricerca e lo sviluppo della guida autonoma con laser, come Luminar1Applied Intuition2, aziende all'avanguardia in tecnologie di simulazione con le quali la Casa sta mettendo a punto questa tecnologia di verifica altamente accurata in ambiente digitale.

Il sistema LIDAR di Nissan
Il sistema LIDAR di Nissan

Takao Asami, Senior Vice President, Global Research and Development, ha commentato:

Per i clienti è importante sentirsi sicuri a bordo della propria vettura e, guardando al futuro della guida autonoma, crediamo che la tecnologia Ground Truth Perception di Nissan darà un notevole contributo in tal senso.

Nissan ha poi dichiarato che il nuovo sistema di guida autonoma sarà disponibile su ogni nuovo modello a partire dal 2030.

Il sistema LIDAR di Nissan
Il sistema LIDAR di Nissan
Il sistema LIDAR di Nissan

Come funziona LIDAR

Già disponibile su alcune auto elettriche, anche cinesi, il sistema LIDAR è oggi realtà in alcuni mercati globali. Tramite alcuni sensori a raggi infrarossi posti davanti e dietro alle auto è in grado di analizzare infinite volte al secondo l'ambiente circostante per ricreare in 3D la situazione in cui sta viaggiando l'auto in quel preciso momento.

Collaborando con i già consolidati sistemi di guida autonoma di Livello 2, il sistema è così in grado di valutare situazioni di rischio e pericolo con largo anticipo rispetto ai sistemi che già conosciamo, per prevenire i movimenti delle auto adiacenti.

Fotogallery: Foto - La guida autonoma con LIDAR di Nissan