Più aggressiva, più aerodinamica e più potente che mai. Brabus mette mano alla Porsche 911 Turbo S, uno dei modelli più veloci di tutta la gamma, per trasformarla in una creatura da pista, ma senza rinunciare allo stile e alla funzionalità.

Disponibile sia per la versione coupé che per la Cabrio, il pacchetto di elaborazioni promette prestazioni ancora più incredibili.

Fino a 820 CV con una “voce” da Formula 1

Come in tutti i tuning di Brabus, l’elaborazione dell’officina tedesca è partita dal motore. In questo caso, il 3.8 biturbo può contare su due livelli di upgrade diversi. Il primo porta la Turbo S a 720 CV e 900 Nm di coppia, mentre il secondo abbatte il muro degli 800 CV alzando il totale a 820 CV e 950 Nm.

Il primo grado di elaborazione si affida al programma PowerXtra P38S-720 che rende ancora più aggressive le mappature del motore per iniezioni e pressione del turbo. Così, la 911 scatta da 0 a 100 km/h in appena 2,6 secondi e raggiunge una velocità massima limitata a 335 km/h.

Porsche 911 Turbo S by Brabus
Porsche 911 Turbo S by Brabus
Porsche 911 Turbo S by Brabus

Il top delle performance, però, si raggiungono grazie alla revisione PowerXtra P38S-820 che, oltre a nuove mappature della centralina, aggiunge due turbo ad altissime prestazioni con compressore e turbine più larghe. In questo modo, l’accelerazione 0-100 km/h si riduce a soli 2,5 secondi con una velocità massima (sempre limitata elettronicamente) di 340 km/h.

Rimanendo in tema di meccanica, per tutti i modelli di 911 Turbo Brabus, propone come optional un impianto di scarico realizzato in Inconel, una speciale lega metallica impiegata anche nei powertrain di Formula 1. I terminali sono dotati di valvole a controllo elettronico per variare la tonalità dalla più silenziosa “Coming Home” alla più tonante “Sport”.

Carbonio e aerodinamica a volontà

La 911 Turbo S è un vero missile non solo per merito del motore, ma anche per l’aerodinamica. Sulla versione di Brabus troviamo un nuovo kit carrozzeria sviluppato nella galleria del vento che aumenta ulteriormente l’efficienza aerodinamica della vettura dandole un look ancora più unico. Il kit si compone di uno splitter e di inserti in fibra di carbonio per le prese d’aria, mentre lateralmente si osservano i passaruota maggiorati.

Non mancano il diffusore in carbonio che integra quattro scarichi da 100 mm di diametro e una nuova ala posteriore. L’altezza ridotta di 25 mm e i cerchi in lega Monoblock Z Platinum Edition (da 21” all’avantreno e da 22” al retrotreno) sembrano schiacciare ancora di più a terra la Turbo S.

Porsche 911 Turbo S by Brabus

Infine, Brabus non ha dimenticato gli interni. Come in ogni tuning che si rispetti, anche sulla Porsche si può personalizzare l’abitacolo attingendo da una lunga lista di accessori. La 911 Turbo S delle foto presenta una serie di cuciture e dettagli e placchette metalliche con logo Brabus in bianco e rosso. Ma ovviamente ogni cliente può scegliere rivestimenti e tinte di sua preferenza.

Fotogallery: Porsche 911 Turbo S by Brabus