L'Euro NCAP non si ferma e per questa prima parte del 2022 continua a mettere alla prova modelli appena arrivati sul mercato. A essere testati nella più recente sessione sono state le Peugeot 308 e Opel Astra, figlie del Gruppo Stellantis sulla piattaforma EMP2, la Mercedes Classe C, la Volvo C40 Recharge, la Kia EV6 e il Volkswagen Multivan.

Le prime due hanno ottenuto 4 stelle, un risultato simile a quello totalizzato dalla cugina DS 4 poche settimane fa, ma equipaggiate con le dotazioni di sicurezza attiva opzionali. Tutte le altre hanno ottenuto 5 stelle con la Mercedes Classe C che ha ricevuto perfino un merito particolare per la tecnologia Car2x, in grado di allertare il conducente di possibili pericoli in anticipo.

Peugeot 308 - 4 stelle

Dopo poco più di un anno dalla presentazione ufficiale, la nuova Peugeot 308 è passata nelle mani dell'Euro NCAP, in versione Allure e dotata del motore 1.2 PureTech da 130 CV.

I crash test della Peugeot 308
I crash test della Peugeot 308
I crash test della Peugeot 308

La media francese ha ottenuto risultati discreti in tutti i campi, in particolare il 76% nella protezione degli occupanti adulti a causa della mancanza degli airbag laterali. Risultati nella media anche per quanto riguarda la protezione esterna dei pedoni, nella quale si è fermata al 68% a causa della mancanza del cofano anteriore attivo, e nell'efficienza dei sistemi di sicurezza attivi, che hanno totalizzato un 65%.

Un po' meglio è andata per la protezione dei più piccoli posti sui sedili posteriori, con una percentuale di sicurezza dell'84%.

Opel Astra - 4 stelle

Restando sempre sulla stessa piattaforma del Gruppo Stellantis, a passare per le mani dell'Euro NCAP in questa seconda tornata di test per il 2022 è stata anche l'Opel Astra.

I crash test della Opel Astra
I crash test della Opel Astra
I crash test della Opel Astra

La nuova media di Russelsheim ha totalizzato dei risultati piuttosto simili alle sorelle Peugeot 308 e DS 4. In particolare per quanto riguarda la protezione degli occupanti adulti per la quale ha ottenuto un risultato dell'80%. L'Astra ha però fatto leggermente peggio della 308 per la protezione degli occupanti più piccoli, pari all'82%, e per la protezione contro i pedoni, pari al 67%, recuperando il terreno perduto sulla sorella per la protezione attiva data dai sistemi ADAS, grazie ai quali ha ottenuto una valutazione percentuale del 66%.

Anche per la tedesca, la versione provata è stata una 1.2 Edition, dotata dello stesso motore PureTech della francese.

Mercedes Classe C - 5 stelle

L'Euro NCAP ha testato anche la Mercedes Classe C, in questo caso dopo oltre un anno dalla prima apparizione in pubblico.

I crash test della Mercedes Classe C
I crash test della Mercedes Classe C
I crash test della Mercedes Classe C

La berlina tedesca, nome in codice W206, è stata analizzata nella motorizzazione benzina 180 in allestimento AMG Line, il più ricco ed equipaggiato (opzionalmente) del pacchetto completo di assistenti alla guida di livello 2.

Grazie al progetto fresco, la Classe C ha ottenuto una percentuale di protezione degli occupanti anteriori molto alta, pari al 93%, una protezione per i più piccoli dell'89% e una protezione per i pedoni dell'80%, grazie soprattutto alla presenza del cofano anteriore attivo, gestito tramite delle elettro-cariche poste sotto al parabrezza.

A spiccare però tra i risultati della Mercedes Classe C è stato il valore raggiunto per la sicurezza attiva data dai sistemi ADAS, che non solo ha ottenuto un valore percentuale dell'82% ma ha anche visto assegnare un riconoscimento speciale "advanced" dall'Euro NCAP per l'innovativa tecnologia Car2x, in grado di comunicare con le altre auto in strada e allertare il conducente di possibili pericoli con largo anticipo.

Kia EV6 - 5 stelle

Nelle valutazioni dell'Euro NCAP sono antrate anche due auto elettriche di recente introduzione sul mercato. La prima è la Kia EV6, la media a zero emissioni del gruppo coreano nella versione Long Range a trazione integrale.

I crash test della Kia EV6
I crash test della Kia EV6

Il crossover coupé elettrico ha ottenuto una percentuale per la protezione degli occupanti anteriori del 90% e una protezione degli occupanti più piccoli dell'86%. Molto bene anche il risultato ottenuto dagli assistenti alla guida attivi, pari all'87%, meno invece per quanto riguarda la protezione dei pedoni che si è fermata soltanto a una percentuale del 64%.

Volvo C40 Recharge - 5 stelle

Ultima ma non meno importante, al vaglio degli ispettori dell'Euro NCAP è passata anche la nuovissima Volvo C40 Recharge, il SUV elettrico made in Goteborg derivato dalla XC40.

I crash test della Volvo C40 Recharge
I crash test della Volvo C40 Recharge
I crash test della Volvo C40 Recharge

La nuova elettrica della Casa ha ottenuto dei risultati quasi da record per questi test. In particolare per quanto riguarda la protezione degli occupanti adulti del 92%, insieme alla protezione degli occupanti più piccoli, che ha ottenuto un valore percentuale dell'89%. Molto buoni anche i risultati per l'efficienza dei sistemi Adas, con un valore percentuale dell'89%, e per la protezione dei pedoni (pari al 70%).

Volkswagen Multivan - 5 stelle

Oltre alle auto appena citate, a essere testato per questo mese è stato anche il recente Volkswagen Multivan. Il nuovo multispazio basato sulla Golf del Gruppo Volkswagen ha ottenuto ottimi risultati e le 5 stelle complessive. Ne parleremo approfonditamente su Omnifurgone.it in un articolo dedicato.

I crash test del Volkswagen Multivan

Fotogallery: Foto - I crash test Euro NCAP di Peugeot 308 e Kia EV6