Potentissime, velocissime e compatte: sono le hot hatch, “piccoli” mostri come la Mercedes A 45 AMG e l’Audi RS 3. Proprio quest’ultima è stata ampiamente trasformata da Manhart nella RS 3 500 che può contare su un’importante iniezione di cavalli extra e su un kit carrozzeria da paura per incutere timore anche alle supercar più famose.

Un 5 cilindri brutale

Il protagonista assoluto del tuning di Manhart è il 2.5 TFSI a 5 cilindri che, come lascia intuire il nome, è passato da 400 a 500 CV grazie ad un corposo intervento sulla centralina e ad un nuovo impianto di scarico sportivo.

Audi RS 3 500 by Manhart

L’officina non specifica esattamente l’incremento di prestazioni rispetto al modello base, ma c’è da credere che la RS 3 abbia abbassato ulteriormente il tempo nello 0-100 km/h di 3,8 secondi, mentre la velocità massima potrebbe sfiorare i 300 km/h senza limitazioni elettroniche.

Non solo potenza bruta, però: per rendere l’Audi più stabile alle altre velocità, il tuner ha montato sospensioni ribassate e più rigide rispetto a quelle montate di serie.

Tutta nera e oro

Sia il potenziamento del motore che il particolare body kit sono disponibili per entrambe le versioni della RS 3, Sportback e Sedan. Sulle due Audi troviamo una serie di aggiunte nere e oro per la carrozzeria, con un paraurti reso ancora più affilato e aggressivo grazie alla presenza di uno splitter e di nuovi inserti per le prese d’aria.

Audi RS 3 500 by Manhart

Nella fiancata troviamo minigonne più pronunciate e cerchi in lega da 20” che rendono l’Audi ancora più muscolosa. Nel posteriore, invece, Manhart ha montato un diffusore nero cattivissimo con doppio terminale di scarico ovale.

Non ci sono foto degli interni, ma crediamo che anche l’abitacolo sia stato aggiornato con una serie di personalizzazioni in pelle e alcantara per volante, sedili e plancia.

Fotogallery: Audi RS 3 500 by Manhart