La Nissan Z in versione GT4 Nismo da corsa si prepara al debutto il 28 settembre. La declinazione più estrema della coupé giapponese, realizzata in collaborazione con Nismo, firmerà il ritorno nella categoria per la Casa, dopo diversi anni.

L'annuncio è stato dato dalla sede giapponese del Brand tramite un post sulla pagina Twitter ufficiale, con una prima foto piuttosto scura ma che lascia già intravedere alcuni dettagli.

Da pista

Le informazioni a riguardo sono ancora poche, la nuova Nissan Z GT4 dovrebbe essere a tutti gli effetti una versione dedicata alle gare endurance della nuova sportiva giapponese.

Secondo voci vicine alla Casa ma non ufficiali e non confermale, dovrebbe essere dotata di un bodykit molto aerodinamico, con tanto spazio "bianco" per le classiche decalcomanie degli sponsor, abbinato a dei cerchi in lega a canale allargato per ospitare le enormi gomme slic, insieme a feritoie sul cofano motore anteriore per aumentare il raffreddamento del motore e un impianto frenante più potente rispetto a quello di serie.

All'interno, ovviamente, dovrebbe essere mantenuto solo il cruscotto, con volante dedicato da pista, un sedile monoscocca omologato, rollbar e tutte le dotazioni tipiche della categoria.

 

 

Le rivali

La nuova Nissan Z GT4 se la giocherà nei circuiti più difficili di tutto il mondo con altre auto progettate specificamente per lo scopo, come la BMW M4 GT4, la McLaren Artura GT4 o la Lotus Emira GT4. Non dovrebbe esserene prevista una versione stradale, anche se Nissan e Nismo, storicamente, hanno spesso stupito il pubblico con debutti non pre-annunciati.

Per vedere sul circuito la Nissan Z GT4 Nismo dovremo attendere l'inizio del campionato 2023, ma è possibile che prima, con un aggiornamento, sarà introdotta in alcuni videogiochi piuttosto realistici per Playstation, come Gran Turismo.