Una Ferrari potrebbe cambiare presto il podio delle auto più costose di sempre. Il prossimo 20 maggio nella splendida cornice di Villa Erba, sul Lago di Como, si terrà la tradizionale asta di RM Sotheby's in occasione del Concorso d'Eleganza di Villa D'Este e tra le protagoniste ci sarà una 312 PB del 1972.

Si tratta dell'ultima rossa ideata per la classe "P", cioè prototipo, e la stessa che vinse, sempre nel '72, la 1.000 chilometri di Buenos Aires e la 1.000 chilometri del Nurburgring, scrivendo una delle pagine più importanti della storia del Cavallino. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Come una Formula 1

La Ferrari 312 PB è un rarissimo esempio di auto da corsa derivata dalla corrispettiva monoposto di Formula 1 dell'epoca. Equipaggiata con lo stesso 3.0 litri 12 cilindri con V di 180 gradi, in gergo "flat 12" e da non confondere con un motore Boxer, si tratta dell'ultimo prototipo sportivo realizzato dalla divisione sportiva di Ferrari a competere e vincere il World Sportscar Championship.

Nel corso dell'evento di vendita, l'auto, accompagnata da numerosi ricambi e da certificati di autenticità, potrebbe raggiungere i 18 milioni di euro, divenendo a tutti gli effetti una delle tre auto "d'epoca" più costose al mondo, dopo la Mercedes 300 SLR Uhlenhaut Coupé e la Ferrari 250 GTO.

Foto - Ferrari 312 PB

Ferrari 312 PB

Foto - Ferrari 312 PB

Ferrari 312 PB

Foto - Ferrari 312 PB

Ferrari 312 PB

L'asta

Come anticipato, la tradizionale asta biennale di RM Sotheby's, in cui sarà venduta questa speciale Ferrari 312 PB e altre sportive rarissime, si terrà a Villa Erba il 20 maggio, proprio in occasione del Concorso d'Eleganza di Villa d'Este 2023. Per saperne di più sull'evento di vendita e su tutte le auto disponibili potete consultare la pagina web ufficiale.

Fotogallery: Ferrari 312 PB