Prezzi dei carburanti sempre più su e in alcuni distributori ecco toccare quota 2,5 euro al litro. Impennata che desta preoccupazione ma che, stando alle parole del Ministro delle Imprese e il Made in Italy Adolfo Urso, non verrà contrastata da un nuovo taglio alle accise, come fatto dal Governo guidato da Mario Draghi.

"Le accise che ci sono sui carburanti servono a finanziare altre misure di maggiore impatto per i ceti più bisognosi. Credo che siano risorse ben spese" ha commentato il Ministro a margine di una conferenza stampa.

Basteranno i cartelli?

Urso ha poi ricordato come 

Sia la benzina che per il gasolio c'è stato un piccolo incremento. In Italia abbiamo una tassazione più elevata sui carburanti rispetto ad altri Paesi, per contribuire al bilancio dello Stato perché siamo più indebitati di altri, ma se depuriamo da questo il prezzo industriale è anche al di sotto di alcuni Paesi europei, al di sotto di Francia, Germania e Spagna'

La battaglia più volte sbandierata dagli attuali componenti del Governo circa il taglio delle accise non verrà portata avanti, mentre per il Ministro attualmente basterà l'obbligo per i distributori di esporre i cartelli riportanti il prezzo medio dei carburanti, così da offrire agli automobilisti un'informazione in più. Senza però fare nulla per combattere l'aumento di benzina e gasolio.

"Con questa ulteriore operazione trasparenza, pensiamo di mantenere il pezzo al di sotto dei livelli internazionali" ha sottolineato Urso, invitando i cittadini a segnalare alla Guardia di Finanza prezzi anomali. 

Quasi pronto l'accordo con Stellantis

La questione caro carburanti non è l'unica sul tavolo del ministero delle Imprese e il Made in Italy. In ballo c'è anche l'accordo con Stellantis per la produzione auto in Italia. Il Gruppo, per bocca del suo amministratore delegato Carlos Tavares, punta a raggiungere un milione di unità nei prossimi anni.

A tal fine è stato costituito un gruppo di lavoro tecnico i cui risultati, sempre secondo quanto riferito da Urso, verranno definiti nei prossimi giorni.