L'ultima creazione di RUF Automobile GmbH debutta alla Monterey Car Week. Si chiama R Spyder e no, non si tratta della prima con questo nome.

Se infatti siete appassionati di Porsche e vi sembra di averlo già sentito è perché lo stesso preparatore tedesco lo aveva già utilizzato nel 2006 su una concept su base Boxster. Scopriamola.

Una barchetta

La nuova RUF R Spyder è a tutti gli effetti una barchetta a due posti, proprio come l'ormai celebre Ferrari Monza SP2. Il suo abitacolo è costituito dal cruscotto originale della 911 Speedster serie 991.2 da cui deriva, al quale però è stato aggiunto un rinforzo centrale per separare i due seggiolini e rimosso il parabrezza, incluso il montante di sostegno superiore.

RUF R Spyder

RUF R Spyder, la vista posteriore

Il risultato è una vera e propria "speedster" estremizzata, dotata al posteriore di un ducktail molto pronunciato (simile a quello delle versioni GT3), abbinato a cerchi in lega specifici (nel classico design del tuner tedesco), a un bodykit aerodinamico realizzato per l'occasione e alle pinze dei freni gialle.

 

Velocissima

A livello meccanico, RUF ha scelto di mantenere il classico motore flat-six, cioè 6 cilindri boxer, da 4,0 litri aspirato, abbinato all'intramontabile cambio manuale a sei marce della casa: un insieme "vitaminizzato" con una nuova testa, dotata di bilancieri rivestiti in DLC, con fasatura variabile delle valvole di aspirazione e scarico.

RUF R Spyder

RUF R Spyder, gli interni

Parlando di handling, infine, il tuner ha scelto di dotare questa barchetta unica di sospensioni anteriori di tipo McPherson e posteriori a cinque bracci, insieme a un impianto frenante carboceramico.

monterey-car-week-pebble-beach Vedi tutte le notizie su Monterey Car Week

L'azienda non ha divulgato informazioni riguardo un'ipotetica produzione in piccola serie dell'auto. Quel che è certo però è che, qualora dovesse avvenire, il prezzo non sarebbe per tutti, visto che come di consueto in questi casi bisognerebbe avere prima una già rara 911 Speedster come auto donatrice.

Fotogallery: RUF R Spyder