Nuova piattaforma modulare, design innovativo e audace, comparto software di ultima generazione e powertrain elettrico super efficiente. La Mercedes-Benz CLA Concept svelata al Salone di Monaco 2023 è tutto questo e anche di più. Con la promessa di non rimanere soltanto un esercizio di stile o un laboratorio su ruote, ma di portare effettivamente su strada i suoi contenuti già dal 2024.

Sarà disponibile sia col motore a benzina che come 100% elettrica, ed è proprio quest'ultima la versione sulla quale è cominciato il progetto e della quale si hanno le prime informazioni, a cominciare da un'autonomia stimata nel ciclo WLTP di ben 750 km grazie al travaso tecnologico derivato dalla concept Vision EQXX.

Design che non lascia indifferenti

La concept CLA riprende la familiare forma di "coupé a quattro porte" che ha caratterizzato la denominazione fin dal suo arrivo nel 2014. Tuttavia, i progettisti hanno modificato il look con un cofano più lungo e un posteriore più corto per ottenere proporzioni più eleganti e arricchito il tutto con tanti elementi LED che vogliono comunicare un senso di digitalizzazione.

Mercedes CLA Concept 2023

La Mercedes CLA Concept 2023

Farà certamente discutere lo stile del frontale, caratterizzato dalla grande griglia costellata - è proprio il caso di dirlo - dai loghi Mercedes illuminati, così come è a LED anche la grande stella al centro. Lo stesso motivo stilistico si ritrova anche all'interno dei gruppi ottici, sovrastati da un "sopracciglio" luminoso che dà un tocco di aggressività in più. Sicuramente, se l'obiettivo del Centro Stile guidato da Gorden Wagener è quello di rendere riconoscibili le nuove Mercedes anche a distanza, con la CLA Concept si può considerare centrato.

Non è un caso che la Stella illuminata si ritrovi anche dietro, all'interno dei gruppi ottici, come già avvenuto sull'ultima generazione di Classe E. È illuminato anche il logo al centro, sovrastato anche qui, come del resto all'anteriore, dal lungo baffo a LED.

Mercedes CLA Concept 2023

La fiancata della Mercedes CLA Concept 2023

Baffi che si estendono sulle fiancate, solcando perfino le portiere e diventando ulteriori elementi decorativo che, da spenti, restituiscono un effetto cromato. I generosi cerchi da 21 pollici hanno un disegno carenato - a stella, ovvio - per ottimizzare l'efficienza.

Interni sostenibili e intelligenti

All'interno, il Concept CLA prende molto in prestito dalla Vision EQXX, compresi materiali sostenibili e sperimentali e un display Superscreen altamente tecnologico.

Il pannello che ospita gli schermi è di forma regolare, quasi dal tono retrò nell'offrire una visuale minimale e chiara della strumentazione e nell'ospitare quelle che sembrano bocchette dell'aria a turbina ma che sono in realtà altri display per il controllo del clima bi-zona. Il flusso d'aria proviene dai condotti posizionati dietro al Superscreen.

Mercedes CLA Concept 2023

Gli interni della Mercedes CLA Concept 2023

Al centro del tunnel sospeso c'è la ricarica ad induzione per il telefono. L'illuminazione ambientale ricorda le luci di un cristallo. I sedili bianchi e argento sono rivestiti in pelle Nappa conciata con bucce di caffè, un sottoprodotto altrimenti inutilizzabile dell'industria delle bevande, mentre il tessuto viola scintillante che compare sulla console centrale e sui pannelli delle portiere è realizzato con plastica PET riciclata.

Ancora, nelle tasche delle portiere sono presenti strisce di seta coltivata in laboratorio. I tappetini sono realizzati in bambù, mentre le maniglie delle porte in argento satinato e le finiture dei braccioli sono in realtà realizzate con carta riciclabile.

Mercedes CLA Concept 2023

La plancia della Mercedes CLA Concept 2023

Il sistema di infotainment è gestito da MB.OS, il nuovo sistema operativo della Casa dotato di un processore raffreddato a liquido - messo in bella mostra - per un funzionamento più rapido, una grafica più nitida e una migliore funzionalità. Tra le varie funzionalità offerte da questo hardware e dalla piattaforma MMA, gli aggiornamenti over-the-air anche per la gestione dell'energia e della batteria o per i dispositivi ADAS, l'intelligenza artificiale e altre funzioni di machine learning.

Due tipi di batterie

Le specifiche tecniche della CLA Concept sono ancora poco definite ma Mercedes ha dato alcune anticipazioni rispetto ciò che potremo aspettarci per la versione di serie, attesa entro la fine del 2024.

Per cominciare, verranno offerti due diversi tipi di batteria: le versioni "base" saranno con chimica agli ioni di litio fosfato, mentre l'alternativa più performante - e costosa - sarà con anodi all'ossido di silicio, per una maggiore densità energetica. È così che la CLA potrà raggiungere i 750 km di autonomia con una singola carica, stando alle prime stime basate sul ciclo WLTP, mentre il consumo medio si attesta sui 12 kWh/100 km. Il che significa che la capacità del pacco batteria dovrebbe essere di circa 89 kWh.

Foto - Mercedes al Salone di Monaco 2023

La Mercedes CLA Concept al Salone di Monaco 2023

L'efficienza passa per una lunga serie di ottimizzazioni, tra le quali quella sul peso: per esempio, le celle della batteria sono tenute in posizione con materiali adesivi invece che con delle viti, risparmiando sui materiali e offrendo un'integrità strutturale ancora migliore. L'architettura elettrica a 800 volt offre alla CLA Concept una capacità di ricarica rapida in corrente continua di 250 kW, consentendole di aggiungere circa 400 km di percorrenza in 15 minuti.

Il motore elettrico, prodotto internamente da Mercedes, promette di essere compatto e pesare poco più di 100 kg. È installato sull'asse posteriore, integra una trasmissione a due velocità e eroga 175 kW, cioè 238 CV. La piattaforma MMA è comunque in grado di ospitare un secondo propulsore sull'assale anteriore, dunque la CLA di serie potrebbe arrivare anche con la trazione integrale. Tra l'altro, l'uso di metalli di terre rare promette di essere estremamente inferiore rispetto ai precedenti motori Mercedes, per una maggiore sostenibilità.

Arriva anche a benzina e non sarà sola

Come anticipato, la CLA del 2024 sarà anche offerta con motore tradizionale a benzina. Su questa variante, però, al momento non si hanno informazioni, segno che Mercedes sta dando priorità al progetto elettrico e a tutto il potenziale che questa nuova piattaforma, che debutta proprio con la CLA, può esprimere.

E, infatti, non tarderà ad allargarsi su altri modelli: sono già stati annunciati una shooting brake - sicuramente la versione wagon sportiva di questa CLA - e due SUV, molto probabilmente gli eredi di EQA e EQB e delle versioni endotermiche GLA e GLB, visto che è lecito aspettarsi che la doppia natura elettrica/termica si estenda un po' a tutta la famiglia.

La MMA, poi, non si fermerà qui: essendo modulare per natura, sarà destinata in futuro a coprire anche alcuni segmenti superiori della gamma Mercedes.

salone-di-monaco Vedi tutte le notizie su Salone di Monaco

Fotogallery: Mercedes al Salone di Monaco 2023