Fino a qualche settimane fa, una BMW M3 a batteria era ritenuta “possibile” dalla Casa bavarese. Ora, dalla probabilità si è passati alla certezza: la futura generazione sarà 100% elettrica.

A togliere ogni dubbio ci ha pensato Frank Weber, responsabile dello sviluppo del prodotto BMW, nel corso di alcuni eventi del marchio in Portogallo dedicati al lancio dell’i5.

La prima M3 elettrica della storia arriverà nel 2027. E sarà potentissima.

La Neue Klasse per proiettarla oltre i 1.000 CV

Con ogni probabilità, la futura M3 si baserà sulla piattaforma Neue Klasse, l’architettura che darà vita alle BMW elettriche di nuova generazione dal 2025.

BMW Vision Nuova Classe (2023)

BMW i Vision Neue Klasse

Oltre ad avere il 30% in più di autonomia e il 25% in più di efficienza complessiva rispetto alle attuali batterie, questa piattaforma potrebbe permettere alla sportiva bavarese di raggiungere potenzialmente i 1.340 CV e di scaricarli a terra attraverso quattro motori elettrici.

BMW M elettrica, le prime foto spia

BMW M elettrica, le foto spia

Del resto, già da tempo BMW sta lavorando ad un modello esclusivo con quattro unità basato sull’i4 Gran Coupé, anche se al momento non c’è una data di lancio. Una volta sul mercato, la M3 dovrebbe superare i 660 CV garantiti dall’i7 M70 xDrive, che è attualmente l’elettrica più potente nella gamma BMW.

Le aspettative, quindi, sono davvero importanti, con Weber che rincara la dose rivolgendosi direttamente agli appassionati della divisione M:

“Forse alcuni sentiranno la mancanza del sound, ma adoreranno il modo in cui l’auto si comporterà. Sarà incredibile”.

Insomma, una promessa da parte del brand. Non resta che attendere maggiori informazioni nei prossimi mesi e aspettare di vedere dal vivo la prima M dell’era elettrica.

Fotogallery: BMW M3 CS (2023)