La famiglia di BMW M è in costante espansione. Dopo il recente lancio delle M4 CSL e della M3 CS, la prossima potrebbe essere la M3 Touring CS.

A parlarne è BMW Blog, secondo cui la versione alleggerita e ancora più cattiva della super wagon bavarese potrebbe arrivare intorno al 2025. Per il momento, non ci sono conferme ufficiali, anche se iniziano a circolare i primi rumors sulle caratteristiche di questa supercar per famiglie.

Iniezione di fibra di carbonio

Secondo le prime informazioni, la M3 Touring CS sarà caratterizzata – al pari della M3 CS berlina – da tante componenti in fibra di carbonio. Per esempio, sulla BMW dovremmo trovare paraurti, diffusore e spoiler in carbonio, per un risparmio complessivo intorno ai 30 kg. Questo stesso materiale dovrebbe connotare parte dell’abitacolo, tra cui i sedili e le parti specifiche della plancia e dei pannelli delle portiere.

BMW M3 Touring

BMW M3 Touring

Non dovrebbero mancare anche dei cerchi in lega alleggeriti e una serie di badge specifici per rendere ancora più speciale questo modello, che sarà esclusivo anche nel numero di esemplari. Stando a BMW Blog, infatti, la M3 Touring CS dovrebbe essere prodotta in circa 2.000 unità per il mercato globale.

550 CV esclusivi

Arrivando al motore, a dare vita alla BMW ci sarà sempre il 3.0 sei cilindri biturbo S58 portato a 550 CV e 650 Nm. In questo modo, la Touring dovrebbe replicare le prestazioni offerte dalla M3 CS, con uno scatto 0-100 km/h di circa 3,4 secondi e una velocità massima superiore ai 300 km/h.

BMW M3 Touring

BMW M3 Touring, gli interni

Il prezzo, però, potrebbe essere più impegnativo della berlina, con un listino che potrebbe partire da almeno 170-180.000 euro. Tra l’altro, la M3 Touring non sarà l’unica CS in arrivo. I tecnici bavaresi, infatti, starebbero lavorando anche su una versione speciale della M4.

Fotogallery: BMW M3 Touring