La seconda generazione della BMW X2 ha tagliato i ponti col passato. Abbandonate le forme da crossover compatto, la bavarese si è evoluta in un grande SUV coupé avvicinandosi molto alla “sorella” X4. Qual è il motivo di questo cambiamento?

Secondo quanto riportato da BMW Blog, BMW ha preparato il terreno per l’addio della X4, che potrebbe avvenire proprio nei prossimi anni.

Evoluzione necessaria

Non ci sono conferme ufficiali, ma stando al blog, la Casa tedesca non avrebbe intenzione di lanciare un modello successivo all’attuale X4. Per non perdere la clientela affezionata al SUV coupé (ormai in listino da 10 anni), BMW avrebbe evoluto la X2 in modo da colmare quel vuoto che verrà lasciato nel prossimo futuro.

BMW iX2 (2024)

BMW iX2 

In effetti, la X2 è davvero diversa rispetto al modello che è andata a sostituire, con una lunghezza di 4,55 m (+19 cm), una larghezza di 1,85 m (+3 cm) e un’altezza di 1,59 m (+6 cm). Ovviamente, per la BMW ciò si riflette in un abitacolo più spazioso e in un bagagliaio più capiente.

Futuro elettrico per la X4

Ancora non sappiamo quando la X4 sarà ritirata dal mercato. In ogni caso, BMW Blog riporta che l’attuale modello sarà l’ultimo con motore termico, con la generazione successiva che entrerà in produzione in Ungheria a partire da novembre 2026. Conosciuta internamente col nome in codice NA7, l’X4 elettrica si baserà sulla piattaforma Neue Klasse e conterà così su powertrain a batteria di nuova generazione.

Intanto, la nuova X2 è disponibile anche in alcune versioni endotermiche. Nel listino del SUV coupé troviamo la sDrive 20i mild hybrid a benzina da 170 CV, la sDrive 18d diesel da 150 CV e la M35i xDrive a benzina da 300 CV. Per il momento, invece, l’unica elettrica è l’iX2 xDrive 30 da 313 CV, a cui si aggiungerà un’altra variante nel corso del 2024.

Fotogallery: BMW X2 (2024)