La nuova Citroen C3 è cambiata - e molto - rispetto al passato. Ora è un crossover piccolo, con forme squadrate. Ma la vera novità è rappresentata dalla piattaforma, quella Smart Car nata per i mercati emergenti e prossima a far da base a circa 7 modelli Stellantis. Tra i quali ci sarà presumibilmente la nuova Fiat Panda

Meccanica studiata per ospitare motori elettrici o termici, a seconda delle esigenze, grazie alla quale gli interni della nuova Citroen C3 diventano più spaziosi a fronte di una lunghezza cresciuta di una manciata di centimetri. Ma dentro la nuova piccola francese cambia davvero tanto. Vediamo cosa e come.

Monitor non incluso

La prima grande novità negli interni della nuova Citroen C3 è rappresentata dalla strumentazione digitale, incastonata all'interno della palpebra tra plancia e lunotto. Si tratta di una sorta di head-up display, con informazioni proiettate su un piccolo monitor. Nessun particolare effetto wow con grafiche animate, schermate ricche di colori e informazioni o altro. Qui la parola d'ordine è semplificazione. L'impostazione generale, anche per via del nuovo volante ridisegnato e più piccolo, ricorda un po' l'iCockpit di Peugeot, che aiuta a mantenere lo sguardo sempre sulla strada.

 

Tutto ciò che serve viene riportato sul monitor touch centrale da 10,25", centro nevralgico per gestire praticamente ogni funzionalità della nuova Citroen C3. Tranne il climatizzatore: per lui rimangono rotelle fisiche sistemate in basso.

 

Tornando all'infotainment lo schermo è disponibile sull'allestimento più ricco Max mentre la versione base You avrà uno speciale supporto nel quale sistemare il proprio smartphone che, grazie a una speciale app dedicata, diventerà a tutti gli effetti il sistema di controllo per navigazione, multimedialità, chiamate e via dicendo.

Spazio da grande

Come detto la piattaforma Smart Car sulla quale nasce la nuova Citroen C3 ha portato in dote 1,9 cm in più di lunghezza (4,01 in totale) e tanto spazio in più in abitacolo. Secondo i dati ufficiali, anche grazie all'altezza totale di 1,57 metri, chi siede davanti ha 10 centimetri in più di luce per la testa, 1,9 in più per i gomiti e 2 in più per le gambe dei passeggeri posteriori. Passeggeri che - sia davanti sia dietro - siedono sui nuovi sedili Advanced Comfort, imbottiti con una schiuma aggiuntiva che offre maggior supporto e comfort, anche durante i lunghi viaggi. Soluzione già presente su altri modelli Citroen.

 

Cresce anche il bagagliaio con 10 litri in più di capienza per un totale di 310. Per ottenere più spazio si possono naturalmente abbattere gli schienali posteriori, in un pezzo unico sulla versione base e con schema 60:40 sulla Max. Il risparmio passa anche da queste cose.

Fotogallery: Citroen e-C3 (2024)