Nel 2023 Seat ha consegnato 288.400 veicoli in tutto il mondo (2022: 232.700), registrando una crescita complessiva del 24,0%. Allo stesso tempo il nuovo brand Cupra ha venduto circa 230.400 auto, registrando un secondo risultato di tutto rispetto.

Nonostante oggi entrambi i brand producano auto normali o sportive, in pochi ricordano che in passato proprio la stessa casa spagnola è stata artefice di alcuni tra i concept più particolari di sempre. In questo articolo vogliamo ricordarli.

Per andare ovunque

Uno dei concept più iconici di Seat è sicuramente stata l'Ateca "Mattracks", un SUV con cingoli al posto delle ruote, che potete vedere nella foto di copertina. Questo particolare esperimento è stato prodotto in occasione dell'Ateca Snow Experience del 2017 ed equipaggiato con un set di cingoli Mattracks in sostituzione delle ruote, lo stesso sistema utilizzato successivamente anche su una Cupra Ateca, di cui abbiamo seguito la realizzazione.

La base di partenza nel primo caso era una Ateca 2.0 TDI 4Drive da 190 CV, rialzata e allargata ma comunque autorizzata all'uso su strada, nel secondo caso una Ateca 2.0 TSI da oltre 300 CV.

Cupra Ateca Cingolata

Cupra Ateca Cingolata

Per guidare all'aria aperta

Le auto scoperte sono sempre state attraenti, soprattutto negli anni '80. All'epoca, infatti, Seat tolse i veli dall'iconica Ibiza Cabrio, basata sulla prima generazione della Ibiza. Si trattava di una scoperta con linee semplici e abitacolo 2+2, senza roll bar e disegnata dalla Italdesign di Giugiaro.

Il motivo per cui la piccola cabrio squadrata non è mai stata lanciata sul mercato rimane tutt'oggi un mistero, ma è possibile che la stessa Volkswagen non volesse mettere in pericolo la Golf I Cabriolet, costruita fino all'inizio degli anni '90. Anche le opportunità di vendita sarebbero state discutibili, dato che il marchio Seat al tempo era ancora relativamente sconosciuto al di fuori della Spagna.

Seat Ibiza Cabriolet

Seat Ibiza Cabriolet

Facciamo ora un salto avanti fino al 2014, perché è proprio allora che la casa spagnola presenta la Seat Ibiza Cupster, un'elegante e appariscente speedster con parabrezza basso e gobbe nella parte posteriore. Anche dopo la 850 Spider del 1969 (costruita su licenza da Fiat), i tempi non erano ancora maturi perché Seat mettesse in produzione un modello con tetto aperto.

Modelli di sedili speciali da Ibiza convertibili a caterpillar Ateca

Seat Ibiza Cupster 2014

Uno dei prototipi che invece è andato davvero molto vicino alla produzione in serie è stata la Seat Marbella Pick Up, cioè una versione più semplice e più pratica del concept Marbella Playa. L'elemento più evidente era la zona di carico, separata dalla cabina solo da una griglia di protezione.

Modelli di sedili speciali da Ibiza convertibili a caterpillar Ateca

Seat Marbella Pick-up

Fotogallery: Tutti i modelli speciali dI Seat