La prima Bentley elettrica della storia era in programma per il 2025. Usiamo il passato perché la stessa Casa - per bocca dell'amministratore delegato Adrian Hallmark interpellato da Automotive News - ha annunciato lo slittamento al 2026 per il lancio del proprio modello a batterie.

La decisione arriva a sorpresa ed è stata presa in seguito a problemi di sviluppo software e a "preoccupazioni legate alla piattaforma". Piattaforma che sarà la PPE portata dal debutto dalla Porsche Macan elettrica e utilizzata anche dall'Audi Q6 e-tron

Meglio le plug-in

Se lo sviluppo della prima elettrica Bentley quindi non si ferma ma viene ritardato, la Casa inglese non intende bloccare il lancio di nuovi modelli "alla spina". Più precisamente quelli mossi da powertrain plug-in, già presente su alcuni modelli e che se - secondo quanto dichiarato da Hallmark - dal 2026 sarà disponibile sull'intera gamma. 

Questo anche perché se inizialmente Bentley si aspettava un calo della domanda di auto plug-in a partire dal 2028, ora la prospettiva è quella di una richiesta in aumento nei prossimi anni. Di conseguenza a Crewe sta "investendo centinaia di milioni" in questa tecnologia, destinata a rimanere anche dopo il 2030.

<p>Bentley EXP 100 GT Concept</p>

Bentley EXP 100 GT Concept

E questa è un'altra notizia. "Se investiamo in modo significativo in un ibrido nel 2026-27, dobbiamo farlo funzionare fino al 2031 forse o al 2032 per ottenere l’ammortamento dell’investimento che abbiamo effettuato" ha dichiarato il numero uno della Casa, spostando al 2033 l'obiettivo di rendere Bentley un brand puramente elettrico, 3 anni dopo rispetto ai programmi iniziali.

Tornando al nuovo powertrain plug-in sappiamo che prenderà il posto del monumentale V12 - andato in pensione con la Batur da 740 cavalli - sarà basato su un V8 benzina e verrà utilizzato da GT, GTC e Flying Spur già nel corso del 2024. L'attuale V6 PHEV rimarrà in gamma, rappresentando quindi la motorizzazioni entry level, mentre nel 2026 la Bentayga diventerà 100% elettrica. Ma non dovrebbe essere lei la prima auto esclusivamente a batterie di Crewe.

<p>Bentley Bentayga</p>

Bentley Bentayga

<p>Bentley Batur</p>

Bentley Batur

L'onore di aprire le danze sul palcoscenico delle emissioni zero dovrebbe spettare a una sorta di SUV/crossover da 1.400 CV e 0-100 in 1,5". Nulla a che vedere quindi con la EXP 100 GT Concept presentata nel 2019.  "La W12 a batterie" l'aveva descritta Hallmark un paio di anni fa. Naturalmente non sappiamo se lo sviluppo sia continuato in tale direzione o abbia preso strade differenti. 

Sempre stando a quanto dichiarato da Hallmark l'autonomia sarà compresa tra 350 e 450 miglia (563 - 724 km) con meno di 20 minuti per passare dal 10 all'80% della capacità delle batterie.

Fotogallery: Bentley EXP 100 GT Concept