La BMW Serie 1 è cambiata con un restyling (serie F70) che è stato appena presentato. Sarà in vendita all'inizio di ottobre 2024 e sta facendo molto discutere. I cambiamenti nel design ci sono sia all'anteriore che al posteriore e un confronto con la precedente F40 è quanto mai interessante. Eccole quindi a confronto.

Gli esterni

Diamo prima un'occhiata agli esterni. Naturalmente, la Serie 1 rimane un modello a cinque porte. Le dimensioni sono cambiate solo leggermente rispetto al modello precedente. La lunghezza esterna della nuova BMW Serie 1 è aumentata di 42 millimetri, passando a 4,36 metri, mentre il passo è di 2,67 metri. E' larga 1,8 metri, mentre l'altezza è aumentata di 25 millimetri (1,45 metri).

I quattro centimetri in più di lunghezza sono presumibilmente dovuti al frontale leggermente più pronunciato della F70. La griglia a rene più piatta rispetto alla F40 è particolarmente evidente. Sopra di essa, al centro del logo, si trova quella che abbiamo ribattezzato la "piega della Neue Klasse".

Nel complesso, il frontale della Serie 1 appare più elegante, con i fari più stretti. La tecnologia LED è di serie, mentre i fari adattivi a LED con abbaglianti a matrice antiabbagliamento, luci di curva e accenti blu sono disponibili come optional.

BMW 1° (2019)

BMW Serie 1 (2019)

BMW 1° (2024)

BMW Serie 1 (2024)

La vista laterale della nuova BMW Serie 1 ricorda molto quella precedente. La differenza più evidente è l'elemento grafico con il numero 1 nella curva Hofmeister sul montante C, un dettaglio familiare che ricorda la nuova Serie 5. Le maniglie delle porte (senza maniglie a battente come sulla Serie 5) e la piega sottostante della lamiera lungo la fiancata sono invece rimaste le stesse.

BMW 1° (2019)

BMW Serie 1 (2019), vista laterale

BMW 1° (2024)

BMW Serie 1 (2024), vista laterale

Guardando invece la parte posteriore, il design sembra essersi evoluto. Una novità è la denominazione del modello con una prima cifra grande, a meno che non venga cancellata.

BMW 1° (2019)

BMW Serie 1 (2019), il posteriore

BMW 1° (2024)

BMW Serie 1 (2024), il posteriore

Gli interni

La quantità di spazio è rimasta buona, ma non eccezionale. Abbattendo lo schienale dei sedili posteriori, il volume del bagagliaio della nuova Serie 1 può essere aumentato da 380 litri a 1.200 litri (BMW 120, BMW 120d: da 300 a 1.135 litri), quindi non ci sono differenze rispetto al vecchio modello.

Come altri dettagli, l'abitacolo ricorda la Serie 5 e, come in molti altri modelli BMW, troviamo il "Display curvo". Il sistema di visualizzazione completamente digitale è composto da due schermi con diagonale di 10,25 e 10,7 pollici.

BMW 1° (2019)

Gli interni della BMW Serie 1 (2019)

BMW 1° (2024)

Gli interni della BMW Serie 1 (2024)

La consistente digitalizzazione consente una significativa riduzione del numero di pulsanti e comandi nell'abitacolo. Anche il sistema di climatizzazione della nuova BMW Serie 1 è controllato digitalmente. Ciò significa che ci sono pochissimi pulsanti reali e, come sulla X1, non c'è alcun comando a rotella/pulsante.

I motori

Proprio come il motore della BMW M135 xDrive, tutti gli altri motori disponibili per la nuova BMW Serie 1 provengono dall'ultima generazione del sistema modulare del Gruppo. Il motore a benzina a tre cilindri della nuova BMW 120 e il motore diesel a quattro cilindri della nuova BMW 120d sono abbinati alla tecnologia mild hybrid a 48 volt.

Tutte le unità motrici trasmettono la loro potenza a un cambio Steptronic a 7 rapporti con doppia frizione di serie. Ciò significa che la Serie 1 non dispone più di un cambio manuale. La lettera i è stata eliminata dai modelli a benzina per fare chiarezza rispetto ai modelli elettrici come la i4 e la Co. A questo proposito: la Serie 1 non è disponibile come ibrida puramente elettrica o plug-in.

Poco dopo il lancio sul mercato (5 ottobre 2024), alla gamma F70 si aggiungeranno altri due motori a benzina a partire dalla produzione: un 116 come motore entry-level con forse 122 CV e il 123 xDrive con trazione integrale e presumibilmente 204 CV. Tuttavia, la gamma si è leggermente assottigliata rispetto al modello precedente. Diamo un'occhiata ai motori F40 e F70 nella panoramica.

Motori della BMW Serie 1 (F40) Motori della BMW Serie 1 (F70)
116i (80 kW / 109 CV), R3, 1.499 cc, 6MT o 7DKG 116, probabilmente R3, ulteriori dettagli ancora sconosciuti
118i (100 kW / 136 CV), R3, 1.499 cc, 6MT o 7DKG  
120i (131 kW / 178 CV), R4, 1.998 cc, 7DKG 120 (115 kW / 156 CV), R3, 1.499 cc, 7DKG
128ti (195 kW /265 CV), R4, 1.998 cc, 8AT 123 xDrive, dettagli ancora sconosciuti
  M135i xDrive (225 kW /306 CV), R4, 1.998 cc, 8AT M135 xDrive (221 kW / 300 CV), R4, 1.998 cc, 7DKG
116d (85 kW / 116 CV), R3, 1.496 cc, 6MT o 7DKG  
118d (110 kW / 150 CV), R4, 1.995 cc, 6MT o 8AT 118d, (110 kW /150 CV), R4, 1.995 cc, 7DKG
120d (140 kW /190 CV), R4, 1.995 cc, 8AT 120d, (120 kW /163 CV), R4, 1.995 cc, 7DKG
120d xDrive, (140 kW /190 CV), R4, 1.995 cc, 8AT  

I prezzi

Non abbiamo ancora i prezzi italiani ma possiamo dare un'occhiata al listino tedesco. Verso la fine dell'anno in Germania il modello base 116 partirà da 32.900 euro. Si tratta di 2.300 euro in più rispetto a prima, anche se con un equipaggiamento migliore. Non va inoltre dimenticato che in futuro sarà sempre presente il cambio automatico. Ecco tutti i prezzi tedeschi della F70:

Prezzi in Germania BMW Serie 1 (F40) Prezzi in Germania BMW Serie 1 (F70)
116i: 30.600 euro 116: 32.900 euro
118i: 34.300 euro  
120i: 40.800 euro 120: 37.900 euro
128ti: 47.900 euro 123 xDrive: 43.900 euro
M135i xDrive: 55.400 euro M135 xDrive: 56.200 euro
116d: 34.300 euro  
118d: 38.600 euro 118d: 38.200 euro
120d: 43.000 euro 120d: 40.500 euro
120d xDrive: 45.000 euro