Polestar porta un po' di pepe in quel di Goodwood. Oltre alla Polestar 2 recentemente aggiornata e ai SUV Polestar 3 e 4, la Casa svedese infatti porterà al Festival of Speed anche una nuova concept, ad anticipare un modello di serie ad alte prestazioni in arrivo nei prossimi anni. Si chiama Polestar Concept BST e ha un aspetto fantastico.

La forma dovrebbe risultare familiare a chiunque conosca Polestar. La concept BST si basa sulla concept O2 del 2022, che darà vita alla Polestar 6 cabrio di serie. Quest'ultima rivisitazione della sportiva svedese aggiunge ulteriore cattiveria con frontale aggressivo, cerchi da 22", scritta BST su vernice argentata e un massiccio alettone posteriore.

Top di gamma

Non ci sono ancora dettagli sulla motorizzazione, ma viste le premesse estetiche ci aspettiamo tanta - tanta - potenza. Guardando ai dati dichiarati per la prossima Polestar 6 di serie la Casa ha parlato di 884 CV e un tempo sullo 0-100 km/h di 3,2". Una variante BST potrebbe offrire fino a 1.000 CV, per toccare i 100 km/h con partenza da fermo in meno di 3".

Concetto Polestar BST
Polestar

La Polestar BTS Concept non sarà protagonista della corsa sulla mitica collina di Goodwood, compito che spetterà alla Polestar 6, il cui arrivo nelle concessionarie è previsto per il 2026. Un modello strategico per la Casa, non tanto per il tipo di carrozzeria ma perché sarà il primo a utilizzare la nuova Polestar Performance Architecture (PPA), che sarà alla base anche della Polestar 5, futura concorrente della Porsche Taycan.

La Polestar 6 sarà limitata a una produzione iniziale di 500 esemplari nel primo anno, ma l'amministratore delegato Thomas Ingenlath ha promesso di mantenere in produzione l'affascinante cabrio fino a quando ci sarà richiesta.

Fotogallery: Polestar Concept BST

Fonte: Polestar