L'ultimo pneumatico invernale presentato dall'azienda nipponica riorganizza la gamma e spicca per le prestazioni sul bagnato

Bridgestone ha dato una svolta alla propria gamma di gomme invernali. Dal prossimo inverno sostituirà l'intera gamma di ”termiche” attualmente a listino con un solo prodotto di nuova concezione: il Blizzak LM005. Si tratta di un pneumatico che nasce diverso fin dal modo in cui è stata progettato, in un processo di co-creazione con gli utenti finali che ha portato i tecnici ad intervistare oltre 20.000 clienti per capirne necessità e aspettative.

Bridgestone Blizzak LM005: pneumatici invernali pensati per la pioggia

Questo lavoro ha portato alla definizione di un pneumatico che oltre all'immancabile trazione su neve e ghiaccio, offre buone dosi di comfort e buone prestazioni in caso di pioggia. Non per niente al momento è l'unico invernale omologato in classe A per quanto riguarda l'aderenza sul bagnato in ogni sua misura. Lo abbiamo provato in anteprima durante un winter-test in Valle d'Aosta, in attesa di vederlo arrivare regolarmente in vendita, nel corso della prossima estate.

Com'è

Tre sono i fattori che determinano l'aderenza di un pneumatico invernale, che lavora in condizioni di neve, acqua o ghiaccio: la mescola, gli incavi del battistrada e i piccoli intagli che attraversano i singoli tasselli. La prima deve restare elastica e flessibile anche a basse temperature, per adattarsi alle asperità della strada aumentando la superficie di contatto; i secondi svolgono una duplice funzione di drenaggio dell'acqua e di compattamento della neve (è incanalando la neve negli incavi e pressandola negli stessi, infatti, che si incrementa la trazione, perché l'attrito neve-neve è maggiore di quello gomma-neve); i terzi, infine, aiutano a creare dei piccoli spigoli che artigliano il fondo su cui si viaggia aumentando la presa.

È stato proprio tenendo conto di questi tre fattori che è nato il nuovo Blizzak LM005, che già al primo sguardo presenta un battistrada con intagli “a freccia” molto più grandi rispetto ai modelli attualmente in commercio.

Partendo dalla mescola, il Blizzak LM005 è realizzato con una nuova formula chiamata Nano-selective Mixing Technology. È prodotta con macchinari di ultima generazione che grazie ad una tecnologia chiamata Tandem Mix permettono di amalgamare meglio tutte le componenti e di distribuire in maniera più omogenea il silice, che può essere utilizzato così in percentuale maggiore incrementando proprio le doti di deformabilità del pneumatico.

Bridgestone Blizzak LM005: pneumatici invernali pensati per la pioggia

A livello di intagli, invece, il nuovo pneumatico Bridgestone adotta un design che lavora nella parte centrale sul drenaggio dell'acqua, mentre sulla spalla concentra le doti di trazione sulla neve e di frenata. Sulla gomma sono presenti anche incavi longitudinali dalla caratteristica forma a zig-zag: anche questi, non essendo perfettamente in linea con la direzione di rotolamento, garantiscono un maggiore ingranamento (il citato fenomeno di compattazione della neve negli intagli) e, quindi, maggiore trazione su fondi innevati.

Alla trazione e all'efficacia in frenata contribuiscono anche gli intagli di piccole dimensioni presenti sui singoli tasselli. Sono di due tipi: alcuni di essi hanno un design a 2D, altri, invece, sono tridimensionali. I primi, deformandosi, creano dei piccoli scalini che fanno presa sulla neve, i secondi, presenti soprattutto sulla spalla, compattano i tasselli in decelerazione riducendo i tempi d'arresto.

Come va

Equipaggiato su alcune BMW Serie 3 Touring xDrive e su altre Audi A4 Avant quattro, il Blizzak LM005 è stato messo alla prova sia sulle normali strade di Cervinia, che presentavano un fondo variabile, tra innevato e bagnato, a causa delle recenti nevicate, sia su un tracciato chiuso al traffico, su neve, in cui erano state ricreate alcune situazioni che si affrontano nella vita di tutti i giorni, dal repentino cambio di direzione alla frenata d'emergenza. La gomma ha lavorato bene in tutte le situazioni, mostrando buona motricità e direzionabilità anche nei tratti in pendenza. Ha permesso di salire una rampa abbastanza ripida e di scendere su un tratto di strada aperta al pubblico coperta di neve.

La gomma è sembrata soprattutto molto progressiva nelle reazioni, dando il tempo al conducente di capire il superamento del limite e di intervenire con un certo anticipo. Generalmente sottosterzante, ha mostrato questa tendenza quando si è agito sullo sterzo con eccessiva veemenza. “Si tratta di una caratteristica voluta in fase di progettazione – ci ha spiegato Stefano Modena, ex pilota di Formula 1 a cavallo tra gli Anni '80 e '90 e ora tester per Bridgestone – perché un pneumatico che tende al sottosterzo permette di recuperare più facilmente direzionabilità agli automobilisti anche con poca esperienza. Basta infatti alleggerire il gas, reazione naturale quando si sente l'auto che scivola davanti verso l'esterno di una curva, per ritornare in traiettoria”.

Bridgestone Blizzak LM005: pneumatici invernali pensati per la pioggia

Il pneumatico è stato testato anche su una Volkswagen Golf GTE, che ha fatto un pochino più fatica nei tratti più impegnativi vista la presenza di due sole ruote motrici e della tanta coppia derivante dalla presenza di un motore elettrico, ma che ha generalmente confermato le impressioni ricevute durante la guida delle vetture integrali. Il pneumatico, infine, è risultato anche abbastanza confortevole sia a livello di vibrazioni sia di rumorosità, contenuta anche quando si è guidato all'interno di una galleria.

Curiosità

Ben 24 misure del Pneumatico Blizzak LM005 saranno dotate di tecnologia DriveGuard. Si tratta di una tecnologia di rinforzo del fianco che garantisce le stesse prestazioni dei pneumatici tradizionali in condizioni normali e che, in caso di foratura, permette di continuare a marciare in sicurezza per un massimo di 80 km e a una velocità massima di 80 km/h.

A differenza dei pneumatici RunFlat, queste gomme possono essere montate anche su auto che in origine sono fornite di pneumatici tradizionali e non richiedono uno specifico intervento di taratura delle sospensioni. Inoltre, sono compatibili con i sistemi TPMS di monitoraggio della pressione.

Bridgestone Blizzak LM005: pneumatici invernali pensati per la pioggia

Quanto costa

Il Bridgestone Blizzak LM005 arriverà in commercio solo in estate (in funzione della prossima stagione fredda) e non ha ancora prezzi definiti. Si sa, però, che sarà disponibile in 156 misure (alcune delle quali arriveranno solo nel 2020) con raggi compresi tra i 14” e i 22”. Ben 109 di esse saranno disponibili su cerchi da 17”. Grazie ad una gamma così articolata, il pneumatico sarà compatibile con il 92% dei modelli di auto attualmente in commercio e con il 90% di quelli con cerchi da 17” a 22”.

Fotogallery: Bridgestone Blizzak LM005: pneumatici invernali pensati per la pioggia