Con il look affilato e la dinamica di guida coinvolgente, trasuda esclusività. Qualche dettaglio è da migliorare e il prezzo levita facilmente

 "Basta con questi SUV". Una frase che, in Redazione, abbiamo letto tra i commenti del nostro canale YouTube centinaia di volte durante il corso del 2019. Eppure, i numeri di mercato parlano chiaro e i "fuoristrada ingentiliti" continuano ad andare di moda. Per i loro detrattori, comunque, la buona notizia è che ci sono ancora Costruttori che vogliono offrire un'alternativa ai SUV più sfiziosi, proponendo auto accattivanti e versatili dal baricentro più basso. 

L'esempio perfetto è la Mercedes CLA Shooting Brake. Si tratta della seconda incarnazione del concetto di wagon ribassata e filante della Stella, versione più pratica della CLA berlina coupé che abbiamo provato e che, dalla sorella, eredita una linea che funziona, un'ottima guidabilità e tanta tecnologia. Scopriamola in questo #PerchéComprarla. 

Pregi e difetti 

I gusti sono soggettivi per definizione, eppure, nonostante questo, difficile trovare qualcuno a cui la CLA Shooting Brake non piaccia, ancora di più della versione berlina. Questo perché la linea discendente del tetto trova una sua connotazione naturale del definire i volumi del posteriore. La matita di Gorden Wagener e del suo team di designer ha, anche qui, operato secondo il principio di sottrazione, e cioè l'eliminazione di tutte le linee superflue.

Mercedes CLA Shooting Brake 2019
Mercedes CLA Shooting Brake 2019

Il risultato funziona e convince, così come del resto sulle ultime compatte della Stella. Un colore acceso come il giallo della nostra prova, infine, regala quel tocco di sportività e di frizzantezza che non stona affatto.

Mercedes CLA Shooting Brake 2019

A proposito di compatte, impossibile non notare la strettissima parentela degli interni con le altre Mercedes, su tutte la Classe A. Effettivamente la plancia e i dettagli dell'abitacolo sono proprio gli stessi, e secondo noi una differenziazione più marcata non avrebbe fatto male per rendere l'ambiente ancora un po' più esclusivo.

Mercedes CLA Shooting Brake 2019

Fatta questa premessa, gli interni restano un punto di forza vista l'attenzione agli assemblaggi e al design, oltre che alla tecnologia. Spettacolare, su tutti gli altri, l'effetto dell'illuminazione ambientale a 64 colori: si può cambiare tinta anche con i comandi vocali e all'interno delle bocchette i LED indicano se si sta alzando o abbassando la temperatura giocando con colori caldi o freddi. 

Mercedes CLA Shooting Brake 2019

Resta invece qualche appunto per quanto riguarda l'ergonomia: una parte del display centrale non si vede dal posto guida perché coperta dal volante, i "quadratini" touch sulle razze per comandare l'infotainment non sono sempre precisi e spesso, involontariamente, si attivano i tergicristalli quando si azionano gli indicatori di direzione.

A proposito di infotainment, nota di merito per MBUX, il sistema di bordo che è dotato di intelligenza artificiale in grado di imparare tramite l'interazione con l'utente e che conta su un'interfaccia grafica e di utilizzo che è già diventata punto di riferimento della categoria, e non solo. 

Dove la CLA Shooting Brake sorprende è nel bagagliaio. Con 505 litri di capacità minima è persino più capiente della C Station Wagon e questo le fa perdonare il fatto di non avere un doppiofondo sfruttabile. Dietro, solo due adulti stanno seduti comodi: il tunnel centrale è alto e la seduta centrale rigida. Appena sufficiente lo spazio per le ginocchia ma, a causa degli ingombranti poggiatesta anteriori, la luce scarseggia.

Mercedes CLA Shooting Brake 2019
Mercedes CLA Shooting Brake 2019

La guida in città, nonostante dimensioni e ingombri non siano proprio agevoli da gestire, è facilitata dai sensori di parcheggio intelligenti e dalle telecamere, che offrono un'ottima risoluzione e una vista aerea a 360° preziosa per le manovre di parcheggio. La visibilità dietro è scarsa, a causa della forma discendente della coda ma anche per i poggiatesta ingombranti. 

Lasciati alle spalle confini cittadini e traffico, la CLA Shooting Brake sfoggia finalmente tutto il suo potenziale dinamico. Prima di tutto, ottima l'insonorizzazione, sia aerodinamica che da motore e rotolamento. Ancora, la taratura dei sistemi di ausilio alla guida è pressoché perfetta, specie il cruise control adattivo con cambio di corsia automatico e il lane centering. Convince meno, invece, il sistema di antisbandamento, troppo brusco nell'agire sui freni.

Mercedes CLA Shooting Brake 2019
Mercedes CLA Shooting Brake 2019

La CLA Shooting Brake in prova è la AMG 35, cioè dotata del quattro cilindri 2.0 da 306 CV e 400 Nm. Un motore potente, elastico e brusco quando serve, abbinato ad un ottimo automatico a doppia frizione con 7 marce e alla trazione integrale 4Matic. Lo 0-100 km/h, giusto per citare qualche altro numero, è coperto in meno di 5". Grandissimo coinvolgimento di guida, grazie anche alle modalità del Dynamic Select, ma anche un gran senso di sicurezza.

Quanto costa 

Il listino della CLA Shooting Brake è molto articolato ed è facile confondersi e fare confusione, non solo per i tanti allestimenti e motorizzazioni ma perché ci sono tanti optional e pacchetti che vanno integrati a richiesta. Il prezzo "base", comunque, è di circa 33.000 euro per la versione a benzina da 136 CV con cambio manuale, più o meno lo stesso prezzo che serve per il diesel da 116 CV.

Al top della gamma ci sono la AMG 35 di questa prova, che parte da 55.000 euro, e la ancora più prestazionale AMG 45, che viene 63.000 euro o 68.000 euro in base allo step di potenza. 

Mercedes-Benz CLA Shooting Brake

Lunghezza 4,69 m
Altezza 1,44 m
Larghezza 1,83 m
Capacità di carico 505 litri
Posti a sedere 5 posti
Motore 2.0 4 cilindri
Potenza 306 CV / 400 Nm
Trazione Integrale 4Matic
Trasmissione 7 marce doppia frizione
Accelerazione 0-100 km/h 4,9 secondi
Velocità Massima 250 km/h

Fotogallery: Mercedes CLA Shooting Brake