La Peugeot 3008 è da sempre uno dei modelli più apprezzati in assoluto sul nostro mercato e, di conseguenza, uno dei più attesi di questo 2024. Rispetto al passato c'è stata un'evoluzione su tutta la linea a livello stilistico, il design è moderno e futuristico sia fuori che dentro, e sotto il cofano con motori ibridi di nuova generazione e, per la prima volta, una versione 100% elettrica.

La protagonista di questa prova è proprio la versione a zero emissioni, la prima ad arrivare sul mercato, che abbiamo avuto modo di mettere alla prova sulle bellissime strade nei dintorni di Cannes, in Francia. Ecco com'è e come va.

Esterni | Interni | Guida | Prezzi

Peugeot E-3008: Esterni

Non so se avete presente la penultima Peugeot 3008, per intenderci quella ancora sul mercato in attesa dell'arrivo in concessionaria di quella nuova. Ecco, allora capirete ancora meglio l'evidente salto generazione di questa Peugeot 3008 2024. Il SUV francese si è evoluto in maniera radicale rispetto al passato, non solo a livello stilistico ma anche nelle dimensioni. Ora è lunga 4 metri e 54 (+9 cm), larga 1 e 90 m (+6 cm) e alta 1 e 64, con un frontale imponente e massiccio e un posteriore dal tetto discendente che ricorda quello di un SUV coupé.

Peugeot E-3008 (2024): l'esterno

Peugeot E-3008 (2024)

Guardandola da davanti, la nuova Peugeot 3008 si fa subito riconoscere dai fari a matrice di LED sottili con il triplo artiglio verticale e dalla particolare calandra senza cornice e dall'effetto sfumato via via sempre più fitto verso il centro dove è incastonato il logo Peugeot. Più sopra, su una fascia in nero lucido spicca il lettering 3008. Guardandola di lato si vede subito come la linea del tetto scenda verso il posteriore andando a modellare due diversi spoiler, uno sdoppiato sopra il lunotto e uno leggermente accentuato al vertice del portellone. I cerchi possono essere da 19 o da 20" a seconda dell'allestimento.

Il posteriore scende verticale verso l'asfalto e anche dietro è subito riconoscibile la firma luminosa a triplo artiglio. Sul portellone è scritto il nome del modello, E-3008 nel caso dell'esemplare in prova trattandosi della versione 100% elettrica.

Peugeot E-3008: Interni

Salendo in abitacolo, gli occhi cadono subito sul nuovo Peugeot Panoramic i-Cockpit, uno schermo HD curvo da 21” che incorpora la strumentazione e quello che sarebbe stato lo schermo centrale dell'infotainment. Il sistema può essere controllato attraverso i comandi vocali e tramite touch, con le scorciatoie per accedere ai vari sottomenù che sono state posizionate su un comodissimo schermo più in basso al centro della plancia e completamente personalizzabile. Il software dell'infotainment è aggiornabile Over-The-Air e compatibile con Apple CarPlay, Android Auto e sfrutta per l'assistente vocale le funzioni avanzate di ChatGPT.

Ottima la scelta dei materiali, con quelli in simil tessuto degli interni della E-3008 che sono per la maggioranza di provenienza riciclata, per cui di seconda vita, e si sposano molto bene con le plastiche semirigide dei pannelli, con l'eco pelle dei sedili e con le rifiniture dall'effetto tridimensionale e retroilluminate che partendo dalle portiere arrivano fin sopra la plancia.

Peugeot E-3008 (2024): La luce dell'ambiente

Peugeot E-3008 (2024)

Per quanto riguarda gli spazi interni, davanti si sta molto comodi così come dietro, a patto di non essere troppo alti o di viaggiare dietro a una persona particolarmente alta. Perché? Cliccate sul video qui sopra per scoprirlo. Per quanto riguarda il bagagliaio invece sono 520 i litri di capacità minima a disposizione sulla variante a motore anteriore che scendono a 470 sull'integrale. Peccato non ci sia un secondo bagagliaio davanti, il cosiddetto frunk, che sarebbe stato utile per riporre i cavi di ricarica.

Peugeot E-3008: Guida 

La nuova generazione della Peugeot 3008 è il primo modello a nascere sulla nuova piattaforma STLA Medium di Stellantis, nativa elettrica e sviluppata prendendo come base la precedente EMP2. Questo è il motivo per cui ad arrivare per prima sul mercato è proprio la E-3008, inizialmente con la batteria piccola da 73 kWh (525 km di autonomia dichiarati secondo il ciclo di omologazione WLTP) seguita poi dalla quella da 98 kWh in dotazione alla variante Long Range. 

Le batterie sono garantite per 8 anni/160.000 km al 70% della capacità e si possono ricaricare fino a 11 kW in corrente alternata (il caricatore da 22 kW è un optional) e fino a 160 kW in continua per una ricarica dal 20 all’80% in 30 minuti. La Peugeot E-3008 è anche dotata della funzionalità V2L (Vehicle to Load) per alimentare dispositivi elettrici esterni collegandosi direttamente alla presa della macchina. Ma facciamo un recap delle differenti motorizzazioni:

Versione Batteria Trazione Potenza Coppia
Single motor 73 kWh Anteriore 213 CV 343 Nm
Single motor Long Range 98 kWh Anteriore 231 CV 343 Nm
Dual Motor 73 kWh Integrale 326 CV 510 Nm

La 3008 di nuova generazione evolve i tratti distintivi che hanno fatto la fortuna del modello negli ultimi anni, primo fra tutti la configurazione dell'i-Cockpit con lo schermo grande abbinato al volante piccolo da tenere più in basso rispetto allo standard. Chi è abituato a guidare con il volante più in alto rimane inizialmente spiazzato, ma bastano pochi chilometri per abituarsi e trovarsi molto bene dato che le braccia sono più rilassate e, avendo un comando più piccolo, ci si sente in tutt'uno con l'auto che reagisce più prontamente agli imput.

La macchina si guida bene, è molto silenziosa, l'erogazione graduale e anche l'assetto è tarato bene. Anche con i cerchi da 20" gli ammortizzatori rispondono bene, non sono troppo morbidi o cedevoli per cui rappresentano un ottimo compromesso tra il comfort nell'assorbire le asperità e la stabilità quando si preme di più sull'acceleratore. Il pedale del freno è ben modulabile anche se il passaggio tra frenata rigenerativa e meccanica è un po' brusco e la corsa iniziale del pedale è un po' spugnosa. Non ci sono poi né l'autohold né la funziona One Pedal, dotazioni presenti su diverse elettriche concorrenti sul mercato.

Per quanto riguarda la dinamica, la E-3008 è molto stabile in curva e le prestazioni sono buone. La spinta del motore è lineare e corposa a maggior ragione in modalità Sport dove si hanno tutta la potenza e la coppia a disposizione. Le modalità di guida disponibili sono tre, Eco, Normal e Sport, e ognuna di queste influisce sulla potenza effettiva a disposizione, sulla risposta dell'acceleratore e sul carico volante.

Peugeot E-3008 (2024): l'esterno

Peugeot E-3008 (2024)

Mi è piaciuto lo sterzo, pesante il giusto e progressivo, non tanto diretto ma su un'auto di questa categoria a baricentro alto è normale perché reazioni troppo rapide potrebbero mettere a rischio la stabilità generale soprattutto alle alte velocità.

La visibilità generale è ottima a 180° e si percepiscono molto bene gli ingombri della carrozzeria. Gli specchietti sono grandi il giusto e la linea di cintura è bassa, giusto dietro si ha qualche problema perché i montanti C sono massicci ma nulla che non possa essere risolto dai sensori di parcheggio perimetrali e dal sistema di telecamere a 360°.

Peugeot E-3008: Prezzi

La nuova Peugeot E-3008 ha un prezzo di listino che parte da 41.980, recentemente tagliato di 7.800 euro rispetto al precedente per rientrare negli incentivi auto 2024. Due gli allestimenti previsti, Allure e GT, con la dotazione di serie piuttosto completa.

La Allure prevede infatti cerchi da 19", telecamera posteriore, l'ingresso keyless, strumentazione e infotainment da 10". La Peugeot 3008 GT aggiunge il display da 21", cerchi da 20", sedili in Alcantara, proiettori a matrice di LED e illuminazione ambientale.

L'impianto audio Focal, il tetto panoramico apribile e il sistema di telecamere a 360° sono sempre optional, così come i sedili riscaldati, ventilati e massaggianti, il colore della carrozzeria metallizzato, il gancio traino, la pompa di calore e il caricatore di bordo in AC trifase da 22 kW.

Fotogallery: Peugeot E-3008 (2024), prova su strada