Nonostante sempre più costruttori abbiano abbandonato il segmento delle citycar per concentrare i propri investimenti su modelli di maggiori dimensioni, c'è comunque chi continua a puntare su questa fetta di mercato.

Sto parlando di Kia, che a distanza di vent'anni esatti dal lancio della prima serie, presenta la quarta generazione della Picanto, il suo modello più piccolo. Dal punto di vista stilistico è tutta nuova, mentre i tanti contenuti tecnologici presenti a bordo la avvicinano a modelli di categoria superiore.

Clicca per saperne di più:

Esterni Interni | Guida | Prezzi

Kia Picanto: esterni

Le dimensioni sono rimaste praticamente le stesse della generazione uscente: 3,60 metri di lunghezza per 1,60 di larghezza. Ma il dato più interessante è quello del passo, ben 2,60 metri. Non male per un'auto che non arriva nemmeno a quattro metri. Ma dove la Kia Picanto è cambiata maggiormente è nello stile, uniformandosi al più recente linguaggio stilistico del costruttore coreano.

Kia Picanto 2024, la prova

La zona posteriore con i nuovi fari a LED della rinnovata Kia Picanto

Ora i gruppi ottici sono dotati di tecnologia Full-LED, andando a richiamare nella forma quelli già visti sulla sorella maggiore EV9. Tutto nuovo è anche il paraurti che ora sfoggia prese d'aria di maggiori dimensioni e, nel complesso, un look più curato e sportivo. Bello il disegno dei cerchi (in lega fin dall'allestimento di accesso alla gamma) che arrivano fino a 16 pollici

Kia Picanto: interni

Una volta a bordo della rinnovata Kia Picanto ci si trova immersi in un ambiente molto più curato rispetto al passato. Merito dei nuovi materiali scelti per i rivestimenti e per la tanta tecnologia presente a bordo, che innalza il livello di qualità percepita. A centro plancia trova ora posto il sistema di infotainment con schermo touch da 8 pollici, ma la connessione con Apple CarPlay e Android Auto è possibile solo via cavo. Anche il quadro strumenti è digitale ed è dotato di uno schermo centrale dalla grafica personalizzabile da 4,2 pollici. Inoltre, ho apprezzato la scelta di mantenere i comandi fisici per il climatizzatore. 

Kia Picanto 2024, la prova

Tanta tecnologia in più a bordo della nuova Kia Picanto

Tanto poi lo spazio all'interno dell'abitacolo. Il generoso passo assicura centimetri in abbondanza tanto per le gambe, quanto per la testa di chi viaggia dietro. Ma se in quattro si viaggia comodi, in cinque si rischia di stare piuttosto stretti. Buona anche la capacità di carico, che in configurazione standard si attesta sui 255 litri. Non male se si considera che la Fiat Panda, lunga una manciata di centimetri in più della Picanto, si ferma a 225 litri.

Kia Picanto: guida

Due le motorizzazioni disponibili in questa prima fase di commercializzazione, entrambe benzina: un 1.0 a tre cilindri da 63 CV o un 1.2 a quattro cilindri da 79 CV. Nota interessante, entrambe le unità possono essere scelte anche in abbinamento ad un cambio automatico robotizzato. Una scelta non comune in questo segmento di mercato. Per questo primo contatto con la nuova Picanto mi sono messo al volante della 1.0 da 63 CV. Lo dico subito: il tre cilindri aspirato non è un fulmine di guerra, ma il peso della vettura contenuto in meno di 1.000 kg, rende comunque la Kia più piccola a listino, comunque brillante da un semaforo all'altro.

Kia Picanto 2024, la prova

Il frontale della nuova Kia Picanto

Buona la rapportata del cambio manuale, con le prime marce corte perfette per la città, vero habitat naturale della vettura, dove si apprezza soprattutto lo sterzo leggero, che permette di fare manovre anche strette con estrema facilità. Ho apprezzato poi l'ottima visibilità nel traffico garantita dalle ampie superfici vetrate, mentre l'assetto ha una taratura piuttosto morbida: perfetta per assorbire buche e asperità quando ci si muove in città, un po' poco preciso se si affronta un tratto di strada ricco di curve. Di contro, però, resta sempre molto confortevole. 

Buona poi la suite di Adas disponibile, che include anche il sistema di mantenimento della carreggiata, quello di riconoscimento dei limiti di velocità e la frenata automatica di emergenza con sistema di riconoscimento di pedoni e ciclisti. Tutti i sistemi sono tarati piuttosto bene e non risultano mai eccessivamente invasivi nella guida.

Kia Picanto: prezzi

Sono quattro gli allestimenti nei quali è disponibile la nuova Kia Pincanto: Urban, 20th Anniversary, Style e GT-Line. I primi due allestimenti sono disponibili solo per la motorizzazione 1.0 a tre cilindri con prezzi a partire da 16.500 euro, mentre il motore 1.2 è abbinabile agli allestimenti Style e GT-Line con prezzi a partire da 19.750. Per il cambio automatico occorrono 1.000 euro in più.