I prezzi si sono abbassati, ma non in tutte le Regioni. Ecco dove è più conveniente stipulare una polizza rc auto

In tempo di Coronavirus è consentito uscire di casa solo per i comprovati motivi specificati nell'autocertificazione. Molte auto rimangono ferme e si pone il problema di come recuperare qualcosa dei costi fissi di gestione, a cominciare dall’assicurazione. Chi ha un posto auto privato può ricorrere alla sospensione temporanea. Per tutti gli altri non sono previste proroghe ma giusto un aumento da 15 a 30 giorni del periodo di copertura post scadenza della polizza.

Una notizia positiva però c'è e vale per chi ha l’assicurazione da rinnovare: da un'approfondita analisi di SOStariffe.it è emersa una diminuzione dell’11,6% del prezzo medio di una polizza rc auto, con un picco di oltre il 23% in alcune provincie italiane. I numeri variano molto da Provincia a Provincia, con ogni compagnia assicurativa che ha piena autonomia nel proporre il proprio prezzo. Ecco dove l'assicurazione auto costa di meno Regione per Regione.

Regione per Regione: salgono solo Abruzzo e Valle d'Aosta

Estrapolando i dati dal comparatore online di SOSTariffe è stato possibile avere una panoramica sull'andamento dei prezzi del mercato nazionale rc auto, con la riduzione media che è stata dell'11,6%.

Il motivo è semplice. “A una brusca riduzione della circolazione consegue una riduzione della sinistrosità con effetti diretti sull'andamento dei premi" afferma Roberto Pierri, Manager responsabile di SOStariffe.it.

Regione Prezzo medio febbraio Prezzo medio marzo Variazione %
Abruzzo  411 euro 471 euro

+15%

Basilicata 427 euro 370 euro -13%
Campania 967 euro 864 euro -11%
Emilia-Romagna 508 euro 426 euro -16%
Friuli-Venezia Giulia 363 euro 322 euro -11%
Lazio 563 euro 532 euro -5%
Liguria 603 euro 491 euro -19%
Lombardia 446 euro 357 euro -20%
Marche 505 euro 483 euro -4%
Molise 500 euro 418 euro -17%
Piemonte 497 euro 446 euro -10%
Puglia 671 euro 514 euro -23%
Sardegna 484 euro 401 euro -17%
Sicilia 582 euro 516 euro -11%
Toscana 613 euro 530 euro -13%
Trentino-Alto Adige 356 euro 324 euro -9%
Umbria 482 euro 436 euro -10%
Valle d'Aosta 392 euro 403 euro +3%
Veneto 435 euro 390 euro -10%

Come funzionano i comparatori online

Il discorso è applicabile a tutto il mondo dell'e-commerce ma in questo caso parliamo dell'assicurazione auto: in questo periodo di quarantena si ha più tempo per stare a casa, ed è bene dedicarne una parte allo studio dei servizi di comparazione online che permettono di stipulare la polizza rc auto più economica in base al proprio profilo personale.

Se siete alla ricerca del prezzo più basso possibile o solamente per curiosità, il primo passo da compiere è quello di compilare un questionario nel quale dovranno essere inseriti i dati anagrafici del guidatore, quelli relativi al veicolo che si vuole assicurare e le varie garanzie accessorie da aggiungere. Una volta completati tutti i passaggi, i dati vengono inviati in tempo reale alle Compagnie assicurative che restituiscono in pochi secondi i singoli preventivi. 

Consigliamo di seguire con calma tutti i passaggi e di compilare i moduli nella maniera più accurata possibile per ottenere un preventivo che sia il più fedele e adeguato al proprio profilo - e magari risparmiare qualcosa-.

"I consumatori usano i comparatori come bussole per orientarsi tra le offerte presenti sul mercato, senza finalizzare necessariamente l’acquisto durante la prima sessione di navigazione. In questo momento particolare, invece, hanno la necessità di concretizzare quanto prima la sottoscrizione delle polizze in decorrenza e procedono all'acquisto in pochi clic e con risparmi notevoli sul premio” continua Pierri.