Presentata alcuni mesi fa, Petal Maps si sta pian piano ritagliando dello spazio fra automobilisti e utenti Huawei che, a causa delle limitazioni imposte dal governo USA nei confronti del colosso cinese, debbono rinunciare a Google Maps.

Le app di navigazione alternative non mancano, ma vale ormai la pena prendere in considerazione quella che, di fatto, è la soluzione ufficiale di Huawei pensata per fornire indicazioni stradali e guidare automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni fuori e dentro le città.

Come funziona Petal Maps

L’app Petal Maps si presenta con un’interfaccia curata e al tempo stesso semplice e intuitiva, con la mappa in primo piano costellata di alcune scorciatoie, mappa poggiata sopra alla casella di ricerca per trovare paesi, vie o luoghi d’interesse.

La barra di navigazione inferiore, poi, permette di accedere alle tre sezioni principali con cui si suddivide l’applicazione: la schermata principale “Esplora” dove consultare la mappa e i luoghi d’interesse, la pagina riservata alla navigazione “Direzioni”, e l’area “Personale” ove gestire le impostazioni, accedere ai luoghi salvati come preferiti e alle opzioni extra.

Immagine 1 Petal Maps

Per quanto riguarda invece la ricerca di luoghi d’interesse (benzinai, ristoranti, parcheggi, alimentari e via dicendo) non bisogna certo aspettarsi la quantità di informazioni presenti su app come Google Maps, considerando la gioventù del sistema, informazioni che verranno ampliate strada facendo.

Immagine 2 Petal Maps

Come ottenere le indicazioni stradali

Se si preferisce inserire la destinazione da raggiungere dalla barra di ricerca in “Esplora”, se la si seleziona dai preferiti nella sezione “Personale”, o ancora, se la si digita dallo strumento dedicato in “Direzioni”, poco cambia.

È in ogni caso quest’ultima la sede in cui Petal Maps presenterà le relative anteprime di percorso (in auto, a piedi, coi mezzi pubblici o in bicicletta) e stime temporali delle soluzioni proposte. Selezionato il percorso preferito non resta che pigiare “Inizia” per avviare la funzione di navigazione.

Immagine 3 Petal Maps

Oltre alle indicazioni stradali vocali (disponibili anche in lingua italiana chiaramente), l’app include un tachimetro, e altre informazioni utili come l’orario di arrivo previsto, i chilometri o metri mancanti alla svolta successiva e altre opzioni poste in una finestra accessibile scorrendo dal basso verso l’alto.

Personalizzazione e opzioni extra

Come anticipato, volendo personalizzare Petal Maps e la relativa interfaccia di navigazione è necessario recarsi nella sezione “Personale”. Qui l’app permette all’utente di attivare o meno la modalità scura, gestire le impostazioni di navigazione e accedere ad alcune opzioni extra.

È possibile ad esempio attivare la notifica al superamento dei limiti di velocità, impostare il volume delle indicazioni vocali, abilitare la trasmissione via Bluetooth, scegliere se evitare o meno i pedaggi e i traghetti, o impostare lo schema dei colori e le unità di distanza. Viaggiando in auto con Petal Maps, l'utente può anche attivare la modalità head-up display per proiettare alcune informazioni salienti sul parabrezza per evitare distrazioni.

Immagine 4 Petal Maps
Nome Petal Maps
Funzione Navigazione stradale e consultazione di mappe, città, vie e luoghi d'interesse
A chi è rivolta Ai possessori di smartphone Huawei costretti a rinunciare a Google Maps
Prezzo Gratuita
Download Da Huawei AppGallery