In attesa di novità gli incentivi auto 2024 continuano a replicare quanto visto negli scorsi anni e, come facilmente preventivabile, i fondi a disposizione per la terza fascia - quella che include le auto con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 g/km - sta esaurendo i fondi molto più velocemente rispetto alle altre.

A oggi infatti sono poco più di 30 i milioni a disposizione, circa 1/4 dei 120 iniziali. Se avete in mente di acquistare un'auto di questa fascia vi conviene affrettarvi, anche perché qui sono presenti anche modelli full hybrid che permettono di risparmiare carburante senza dovervi preoccupare di ricaricare le batterie alle colonnine.

Ecco allora le 10 auto full hybrid più economiche da acquistare con gli incentivi 2024, grazie ai quali il prezzo cala di 2.000 euro ma solo rottamando un vecchio modello:

  1. Renault Clio
  2. Toyota Yaris
  3. Mazda2
  4. Dacia Jogger
  5. Honda Jazz
  6. Renault Captur
  7. Toyota Yaris Cross
  8. Mitsubishi Colt
  9. Suzuki Vitara
  10. Nissan Juke

Renault Clio

La lista parte con la Renault Clio, la piccola francese da poco rinnovata con il restyling di metà carriera che ha confermato tutte le motorizzazioni, compresa la 1.6 E-Tech Hybrid da 145 CV. Il powertrain è composto da un 1.6 benzina aspirato da 91 CV e due elettrici da 48 e 20 CV ciascuno. Consumi ed emissioni sono rispettivamente di 4,2 litri ogni 100 km e 94 g/km.

Renault Clio Facelift (2023)

Renault Clio

La versione base Evolution ha un prezzo di 22.250 euro che diventano 20.250 grazie agli incentivi. Di serie offre climatizzatore manuale, strumentazione digitale da 7", monitor centrale da 7" e sensori di parcheggio posteriori.

Toyota Yaris

La piccola full hybrid per antonomasia è stata presentata in versione model year 2024 con diverse novità, soprattutto per quanto riguarda le motorizzazioni. Al classico full hybrid da 116 CV - 4,1 litri ogni 100 km e 92 g/km di CO2 - sulla Toyota Yaris si affianca infatti l'inedita versione da 130, con emissioni che le permettono di rientrare negli incentivi auto 2024, anche se con prezzi maggiori rispetto alla versione meno potente. 

Foto - Nuova Toyota Yaris 2023

Toyota Yaris 2023

La Toyota Yaris meno cara è infatti la 1.5 Hybrid Active da 116 CV che dai 24.100 euro passa a 22.100. Di serie ci sono sistema Toyota Safety Sense con aggiornamenti OTA, climatizzatore automatico, monitor centrale da 9" e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto wireless.

Mazda2 Hybrid

Strettissima parente della Yaris la Mazda2 Hybrid ne riprende stile e soprattutto motorizzazione, con prezzi 1.5 pressoché identici: la VVT-iE Hybrid Pure costa infatti 24.670 che, tagliati di 2.000 grazie agli incentivi, scendono a 22.670.

Mazda2 Ibrida 2024

Mazda2 Hybrid

Di serie prevede cerchi in acciaio da 15”, sistema riconoscimento segnali stradali, climatizzatore automatico, monitor centrale da 7" e crui­se con­trol adat­ti­vo.

Dacia Jogger Hybrid

La più grande tra le auto ibride economiche da comprare con gli incentivi 2024. La Dacia Jogger è infatti lunga 4,55 metri con possibilità di avere fino a 7 posti. Non male per un'auto che, con motorizzazione full hybrid da 145 CV, ha un prezzo di 25.950 euro nell'allestimento Expression e con 7 posti, 23.950 con gli incentivi 2024. Il powertrain è lo stesso della Renault Clio con consumi dichiarati pari a 4,7 litri ogni 100 km con emissioni di 105 g/km.

Dacia Jogger Hybrid (2023) nel test

Dacia Jogger

Di serie ci sono barre modulari sul tetto, climatizzatore manuale, cruise control, sensori di parcheggio posteriori, monitor centrale da 8" e vetri posteriori oscurati. 

Honda Jazz

Carrozzeria da monovolume con dimensioni da cittadina per la Honda Jazz, disponibile unicamente con motorizzazione full hybrid da 122 CV composto da 1.5 benzina e un elettrico, con l'unità termica che si attiva unicamente alle medie e alte velocità, per consumi dichiarati di 4,5 litri ogni 100 km ed emissioni di CO2 pari a 102 g/km.

Honda Jazz e:HEV 2023 Advance Sport

Honda Jazz

Il prezzo della entry level Elegance è di 26.900, 24.900 grazie agli incentivi auto 2024. L'allestimento prevede luci full LED, cerchi in lega da 15", cruise control adattivo, sedili anteriori riscaldabili, Honda Connect e sensori di parcheggio anteriori e posteriori. 

Renault Captur

In attesa del restyling, atteso nei prossimi mesi, la Renault Captur si conferma tra le auto full hybrid più economiche in Italia con prezzo base di 26.850 euro che, scalati i 2.000 degli incentivi, diventano 24.850. La motorizzazione è la stessa della Renault Clio con 145 CV e, secondo i dati ufficiali, 4,7 litri ogni 100 km di consumo per 105 g/km di emissioni.

Renault Captur model year 2021

Renault Captur

Di serie l'allestimento Equlibre monta cerchi da 17", luci full LED, climatizzatore automatico, cruise control, avviso distanza di sicurezza, strumentazione digitale da 7", assistenza al mantenimento della corsia e monitor centrale da 7". 

Toyota Yaris Cross

Come la Yaris anche la Toyota Yaris Cross è appena stata rinnovata con il model year 2024 che porta in dote la motorizzazione da 130 CV, che si va ad affiancare alla già nota 1.5 full hybrid da 116 CV che dichiara 4,4 litri ogni 100 km e 100 g/km di CO2. 

Toyota Yaris Cross 2023

Toyota Yaris Cross 2024

Prendendo come riferimento proprio la m.y. 2024 il prezzo parte da 28.650 euro - 26.650 con incentivi - per la Active da 115 CV che di serie, tra le altre cose, monta Toyota Safety Sense aggiornato, monitor centrale da 9", strumentazione digitale da 7".

Mitsubishi Colt

Basata sulla Clio, dalla quale differisce giusto per il frontale, la nuova Mitsubishi Colt presenta lo stesso powertrain full hybrid da 143 CV che, in allestimento Instyle (l'unico disponibile) ha un prezzo a partire da 29.500 euro, 27.500 con incentivi.

Mitsubishi Colt (2023)

Mitsubishi Colt 2023

Previsti di serie ci sono cerchi in lega da 17", monitor centrale da 9,2", climatizzatore manuale, cruise control adattivo e mantenitore attivo della corsia.

Suzuki Vitara

Sul mercato da ormai 2 anni la Suzuki Vitara Hybrid ha affiancato la versione mild hybrid con il powertrain 1.5 Hybrid 140V da 114 CV abbinabile anche alla trazione integrale, vero marchio di fabbrica della Casa giapponese. Il consumo medio dichiarato è di 5,3 litri ogni 100 km con 119 g/km di CO2 emessa. 

Suzuki Vitara Full Hybrid

Suzuki Vitara

L'allestimento entry level è lo Starview che a 30.900 euro (28.900 con incentivi) monta di serie cerchi in lega da 17", cruise control adattivo, climatizzatore automatico, monitor centrale da 7", sensori di parcheggio anteriori e posteriori e tetto apribile.

Nissan Juke

Chiude la lista delle 10 auto ibride più economiche da acquistare con gli incentivi 2024 la Nissan Juke. La entry level 1.6 HEV N-Connecta ha infatti un prezzo di 31.000, 29.000 se si rottama una vecchia auto. A muoverla ci pensa l'ormai stra powertrain 1.6 da 140 CV cui si affidano numerosi modelli dell'Alleanza Renault-Nissan. 

Nissan Juke FAQ

Nissan Juke

Di serie il SUV coupé giapponese monta cerchi in lega da 17", luci full LED, strumentazione digitale da 7", cruise control, frenata automatica d'emergenza, monitor centrale da 8" e telecamera posteriore.