Ai motivi che hanno spinto 3.732 italiani ad acquistare nel 2014 una Jeep Renegade si aggiunge ora l'ingresso in listino di una versione inedita, la Sport che si piazza alla base dell'offerta a gasolio con il 2.0 Multijet da 120 CV e la trazione 4x4. La Jeep Renegade Sport diventa quindi automaticamente la scelta più interessante per chi vuole la trazione integrale, ma intende contenere la spesa iniziale, visto che il prezzo base di 25.100 euro è di 2.200 euro inferiore rispetto a quello della 2.0 Multijet Longitude e di appena 600 euro superiore alla 1.6 MultiJet Longitude a due ruote motrici. Nella dotazione di serie della Jeep Renegade Sport c'è il cambio manuale 6 marce, la trazione integrale "Jeep Active Drive", il climatizzatore manuale, la radio Uconnect con schermo touchscreen da 5", sei airbag, l'ESC e l'Hill Start Assist.


Da fuori la Renegade Sport si riconosce dalle altre versioni per il frontale con griglia nera, le ruote in acciaio da 16" (quelli neri della foto di lancio) che possono essere sostituite dai cerchi in lega da 16" a cinque fori e per gli specchietti a regolazione manuale. Dentro ci sono i sedili anteriori regolabili in 6 e 4 posizioni, quelli posteriori abbattibili 60/40, volante regolabile in altezza e profondità, vetri elettrici, freno di stazionamento elettronico, presa USB e vivavoce Bluetooth. I valori di potenza e coppia massima della Jeep Renegade Sport 2.0 Multijet 4x4 sono esattamente uguali a quelli della 1.6 Multijet, ovvero 120 CV e 350 Nm a 1.750 giri/min, ma in questo caso con omologazione Euro 6 e un consumo combinato di 5,1 l/100 km. La Jeep Renegade Sport è disponibile anche con trazione anteriore al prezzo di 23.300 euro, cifra che la fa diventare la più economica delle Renegade.

H-Ack Auto, premiate le migliori idee hi tech su quattro ruote

Foto di: Eleonora Lilli