Sotto il cofano riposa il W12 di 6,3 litri da 500 CV

Ammiraglia dalle parti di Ingolstadt fa rima con Audi A8, la super berlina tedesca che negli anni è cresciuta sempre più, nelle dimensioni e nella tecnologia, per non farsi mancare nulla. O quasi. Nella sua storia infatti la A8 non ha mai avuto carrozzeria station wagon – ad eccezione della concept Avantissimo del 2001 – né una versione Allroad, quella per chi ama le scampagnate dove l’asfalto finisce. Ma là dove i tedeschi non hanno mai osato arrivano gli italiani della carrozzeria Castagna Milano, famosa per la Fiat 500C spiaggina o la Peugeot 508 RXH, con una versione davvero speciale che abbina molte “prime volte” al nome A8.

Ammiraglia per famiglie

Quello che il carrozziere meneghino ha fatto è stato prima di tutto eliminare le forme da berlina per donare all’Audi A8 un inedito corpo da station wagon, che dalle parti di Ingolstadt si dice Avant. Sono poi stati aggiunti tocchi da Allroad, come le barre cromate sul, i profili in plastica nera per i passaruota, le minigonne laterali e gli scivoli anteriore e posteriore.

A tradire le origini da berlina dell’Audi A8 Avant Allroad W12 (poi arriveremo anche al motore) ci pensa il disegno delle portiere posteriori, che non seguono alla perfezione l’andamento del passaruota. Si integra invece alla perfezione la linea del tetto, con tinta a contrasto.

Castagna Milano Audi A8 W12 Allroad

Quella potente dozzina

Come anticipato dal nome, la speciale Audi A8 Avant firmata Castagna Milano è mossa dal W12 6.3 FSI da 500 CV e 625 Nm di coppia. Un motore non banale per un’auto non banale.

Per ora non esistono altre specifiche tecniche, tranne che l'accenno al massiccio uso di fibra di carbonio, così come non ci sono immagini degli interni. Ogni cosa arriverà a tempo debito, quando questa special – ancora in lavorazione – sarà pronta. Per la gioia del suo anonimo proprietario.

 

Fotogallery: Audi A8 W12 Allroad by Castagna Milano