La sportiva tedesca (generazione 991), quasi senza camuffature, è in fase di collaudo. Eccola

Porsche ha già lanciato la 992, ma non ha ancora abbandonato la 991. Alla generazione uscente di 911, infatti, sta per dedicare la Speedster: un'edizione limitata a 1948 (come l'anno di nascita della 356, "mamma" appunto della 911) esemplari che celebrano i 70 anni del modello. La produzione comincerà entro l'estate di quest'anno e i collaudatori stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli.

Fotogallery: Porsche 911 Speedster foto spia

Poco da nascondere

La 911 Speedster, Porsche l'ha svelata in versione concept al Salone di Parigi del 2018 e la macchina definitiva non si discosterà molto da quella vista in Francia: forse perché soddisfatto di questa "non scoperta", il collaudatore ha fatto quel gesto al fotografo... Chissà. Ciò che sappiamo è che questa Speedster nero opaco conferma la stretta somiglianza della macchina marciante col concept.

Ispirazioni GT3

La 991 Speedster avrà dunque (quasi sicuramente) 5 aperture nel frontale, in stile GT3 RS. I cambiamenti maggiori, ovviamente, si concentreranno dietro; anzi: nel tre quarti della macchina, dove le due "gobbe" dietro ai sedili diventano le protagoniste assolute.

Fotogallery: Porsche GT2 RS, l'auto di serie più veloce al Nurburgring

Al di sotto di esse dovrebbe trovare posto la copertura, da usare il meno possibile... Per il resto, la Speedster è creata dalla GT Division di Porsche, la stessa che realizza GT2 RS e GT3; da quest'ultima, se le anticipazioni del concept verranno confermate, verranno ripresi il motore (4.0 da 500 CV) e le sospensioni.

Fonte: Automedia

Fotogallery: Porsche 911 Speedster foto spia