La casa francese costruirà 30 esemplari ispirati all'auto da record. La velocità però sarà limitata

Per celebrare il record di velocità stabilito dalla Chiron, guidata il 2 agosto scorso a 490,48 km/h (pari a 304,773 miglia orarie), Bugatti lancerà una serie speciale di 30 esemplari in arrivo nel 2021: è la Chiron Super Sport 300+, annunciata nei giorni scorsi durante il tour da Milano a Molsheim per i 110 anni della marca, al quale era presente l’edizione francese di Motor1.

Questo modello, del quale sono state mostrate le prime ricostruzioni grafiche (in basso), sarà proposto a 3,5 milioni di euro più tasse, cifra che nel nostro Paese arriva a sfiorare i 4,3 milioni di euro.

2021 Bugatti Chiron Super Sport 300+

C'è posto per 2

La Chiron Super Sport 300+ avrà la livrea nera e arancio dell’auto utilizzata per il record, a sua volta ispirata alla Veyron Super Sport, che nove anni fa entrò nel libro del Guinness dei primati dopo aver raggiunto la velocità di 431,072 km/h.

Dall’esemplare messo a punto per il record la 300+ riprenderà la carrozzeria allungata di 25 cm, l’aerodinamica rivista per migliorare la resistenza dell'aria e il motore potenziato a 1.600 CV, ma non avrà invece la gabbia di sicurezza nell’abitacolo e l’interno monoposto (i sedili saranno due). La sua velocità massima però non andrà oltre i 440 km/h.

Record a metà

Pur superando i 490 km/h, però, la Bugatti Chiron non è entrata nel libro del Guinness dei Primati come l’auto stradale più veloce mai realizzata, perché il regolamento stabilisce che la velocità massima va stabilita percorrendo il rettilineo nelle due direzioni di marcia. Bugatti però non l’ha fatto, e per questo deve “accontentarsi” del record certificato dall’ente tedesco TUV.

L'auto del record era presente ad una cena di gala del tour per i 110 anni della marca. Le foto, che noi di Motor1 abbiamo in esclusiva, sono qui in basso. Si notano l'assetto ribassato, lo spoiler posteriore che aiuta a tenere la carrozzeria "incollata" a terra e l'abitacolo semplificato, dove spicca in particolare l'assenza dei rivestimenti nelle portiere.  

 

Fotogallery: Bugatti Chiron, le foto dell'auto da record