Da novembre potrebbero ritornare anche le domeniche ecologiche. Una al mese fino a marzo

Dal 1 novembre (dal 4 considerando il weekend di Festa) tutti i veicoli a gasolio Euro 3 e a benzina Euro 2 (ecco come si riconosce lo standard della propria auto) non potranno più circolare all’interno dell’anello ferroviario. La delibera segue quella di altre città come Milano e Torino (qui per saperne di più sul blocco del traffico nel Nord Italia) del mese scorso, con il Campidoglio che compie questo primo passo con l’obiettivo di bandire completamente i veicoli a gasolio dal centro storico della Capitale entro il 2024.

Le fasce orarie e chi è coinvolto

A parco circolante ci sono quasi 230.000 auto che rientrano in questa categoria e che, quindi, non potranno più attraversare il limite dell’anello ferroviario. Il blocco sarà in vigore dal lunedì al venerdì (ad eccezione dei giorni festivi infrasettimanali) e in parte riguarderà anche tutti i mezzi utilizzati per il trasporto di merci. Questi, fino al 31 marzo 2020, non potranno entrare la mattina dalle 7:30 alle 10:30 e il pomeriggio dalle 16:30 alle 20:30.

Si stima che a Roma ci siano oltre 40 mila veicoli commerciali - rientranti in questa categoria - che alimentano giornalmente tutti i ristoranti e le imprese del centro, costretti a riorganizzare la logistica per evitare di incorrere in sanzioni. Non è pensabile il rinnovo completo del parco circolante con veicoli meno inquinanti, con una spesa stimata di circa 1 miliardo di euro considerando solamente la Capitale.

Più inquinamento, più blocchi

Se l’inquinamento dovesse superare una certa soglia anche con il blocco in vigore, si aggiungerebbero ulteriori divieti di circolazione all’interno della Fascia Verde. Le vetture Euro 1 ed Euro 2 diesel dovranno fermarsi se il limite sarà superato per più giorni consecutivi. Se dopo tre giorni la situazione non dovesse migliorare, il divieto di circolazione (dalle 7.30 alle 20.30) sarà esteso anche ai benzina Euro 2 e alle due ruote Euro 0 e Euro 1 con motore a 2 o 4 tempi. Dal quinto giorno stop alle Euro 3 diesel dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Dopo otto giorni stop a tutte le diesel dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30.

Ritornano le domeniche ecologiche

Durante la settimana a piedi e nel weekend in macchina. Sì, in linea teorica, perché potrebbe non essere proprio così. Oltre al blocco settimanale infatti potrebbero tornare a Roma le domeniche ecologiche, una al mese da novembre a marzo. In questo caso non si parla solo di stop solo all’interno dell’anello ferroviario, ma in tutta la Fascia Verde. Si fermerebbero quindi tutti i veicoli ad eccezione, per quanto riguarda le auto, di macchine a GPL, metano, ibride, elettriche e benzina di ultima generazione.

Fotogallery: Blocco auto diesel situazione Italia