Il tuner ha sviluppato un kit estetico dedicato e una serie di aggiornamenti per aumentare la potenza

AC Schnitzer è stato il primo tuner ad offrire un pacchetto estetico e un upgrade meccanico per l'ultima generazione di BMW Serie 3 Touring. Guardando le foto si vede subito come la station wagon appaia più cattiva e aggressiva, con il nuovo kit aerodinamico che introduce lo splitter anteriore, minigonne laterali ridisegnate e un nuovo spoiler posteriore montato sul tetto.

Dopo averla cambiata d'abito, AC Schnitzer non poteva non offrire anche un set di "scarpe" su misura con cerchi da 19 e 20 pollici, insieme ad accessori interni in alluminio come i paddle e la pedaliera. Non mancano ovviamente i badge AC Schnitzer ad indicare che non si tratta di una normale G21.

Fotogallery: BMW Serie 3 Touring by AC Schnitzer

Più potenza per tutti

Ma le modifiche non riguardano solamente l'estetica, con il tuner tedesco che ha messo a punto una serie di upgrade meccanici per migliorare le prestazioni e la dinamica di guida della station wagon. Nuove sospensioni sportive abbassano l'auto 2,5 cm e i quattro terminali di scarico posteriori potrebbero far pensare a quella M3 Touring fuori - purtroppo - dai programmi di BMW.

Le modifiche riguardano sia le motorizzazioni benzina che diesel: la 330d, per esempio, passa dai 265 CV e 580 Nm di coppia di serie a 315 CV e 660 Nm. AC Schnitzer sta lavorando anche a kit aggiuntivi per la 320i, la 330i e la M340i xDrive che, con i suoi 374 CV di partenza, con un upgrade potrebbe seriamente dare del filo da torcere alla M3.