Il collezionista Manny Khoshbin mostra la hypercar personalizzata dal celebre stilista francese

Il collezionista statunitense Manny Khoshbin è diventato una piccola celebrità nel 2018, dopo che un video dello youtuber Shmee150 ne mostrava l’incredibile garage: fra le auto parcheggiate, oltre a due Bugatti Veyron, c’era anche la Pagani Huayra Hermes, personalizzata dallo stilista francese con un extra stimato in 800.000 dollari (compresi i 60.000 dollari del set di valigie realizzato ad hoc).

Dagli scorsi giorni Khoshbin ha un nuovo “gioiello” nella sua collezione: è la Bugatti Chiron Hermes, per la quale ha dovuto aspettare circa 4 anni dopo l'ordine.

Fotogallery: Bugatti Chiron Hermes

Tutto è in bianco crema, anche i cerchi

La Chiron Hermes è un esemplare unico di colore bianco crema, che presenta i fregi con il cavallo tipici dell’azienda francese, creata nel 1837 proprio come bottega per bardature e finimenti per l’equitazione: i loghi si trovano sotto l’ala posteriore retrattile e anche all’interno, nei pannelli porta e pure nel tunnel centrale.

A “spezzare” l’insieme sono le pinze freno rosse, l’unica parte visibile non di colore bianco crema (lo sono persino i cerchi e le rifiniture nella griglia anteriore). A giudicare dal video in alto, pubblicato da Khoshbin nel suo canale YouTube, la Chiron è stata mostrata al collezionista privatamente ad agosto 2016 (pochi mesi dopo la presentazione) e Khoshbin vi ha compiuto un primo test drive nel giugno successivo, mentre a giugno 2019 ne completava l’ordine.

Manny Khoshbin's Bugatti Chiron Hermes Edition

Tecnica che "vince" non si cambia

La Bugatti Chiron Hermes non dovrebbe aver ricevuto modifiche tecniche, perciò adotta il monumentale motore W16 di 8.0 litri con quattro turbo da 1.500 CV, mentre il cambio è un robotizzato doppia frizione a 7 marce e la trazione "cade" sulle quattro ruote. Invariate perciò le prestazioni: per lo 0-100 km/h bastano circa 2,5 secondi.

Fotogallery: Bugatti Chiron Hermes