Dovrebbe esordire entro fine 2020 la nuova generazione dell'utilitaria, qui con protezioni per "fare la dura"

La presentazione della nuova Dacia Sandero è attesa quasi sicuramente per fine 2020, ma dell’utilitaria romena conosciamo già diversi aspetti: le forme della carrozzeria resteranno morbide e arrotondate, come si nota dalle foto spia, e l’interno avrà un aspetto più moderno grazie allo schermo dell'infotainment tipo tablet, cioè a sbalzo rispetto alla consolle.

Il “puzzle” si completa oggi di nuovi tasselli, perché viene confermato che la terza generazione verrà proposta anche in versione Sandero Stepway, più alta da terra e con protezioni in stile crossover per la carrozzeria: la vediamo in queste foto spia, scattate durante una sessione di test su strada.

Fari allungati, come la silhouette

La nuova Dacia Sandero Stepway sembra avere dimensioni in linea con il modello attuale, lungo 4,09 metri, e inediti particolari della carrozzeria, a partire dai fari anteriori più allungati e sottili (il loro profilo è tracciato dal nastro adesivo).

Fotogallery: Nuova Dacia Sandero Stepaway, le prime foto spia

Il cofano è reso più “movimentato” da inedite scalfature. Dalle foto, inoltre, si nota che i montanti anteriori del tetto sono più inclinati e che quelli posteriori continuano a piegare verso il basso nella parte posteriore: la silhouette dovrebbe rivelarsi più filante e slanciata.

Anche ibrida mild?

Stando alle più recenti informazioni, la prossima Dacia Sandero Stepway dovrebbe basarsi su una versione semplificata del pianale CMF-B, lo stesso dell’attuale Renault Clio, quindi l’utilitaria romena potrebbe avere un maggior numero di aiuti alla guida e il sistema ibrido leggero, oltre alla doppia alimentazione benzina/gpl.