Sono passati due anni da quando l'abbiamo vista la prima volta ma la gigantesca ala posteriore è sempre spettacolare

La Zenvo TSR-S è una delle molte auto che avrebbero dovuto debuttare al Salone di Ginevra, che come ben sappiamo, è stato annullato causa Coronavirus. Si tratta di una variante omologata per l'utilizzo su strada della TSR da corsa presentata un paio di anni fa. L'hypercar danese ha debuttato online oggi.

Esteticamente è praticamente uguale a quella che già conoscevamo ad eccezione di alcuni pannelli della carrozzeria e dei cerchi che ora sono interamente in fibra di carbonio (-15 kg) a set. Realizzare una sola ruota richiede molto, con Zenvo che afferma che sono necessari due tecnici per una settimana. Si possono avere colorati o possono mantenere l'aspetto originale.

L'ala posteriore si regola da sola

La carrozzeria ora ha alcune sezioni in fibra di carbonio a vista che rendono la TSR-S ancora più cattiva. Uno degli elementi che però colpiscono di più è l'ala posteriore "Centripedal" che, in pista, si regola automaticamente in base agli input dello sterzo per generare più carico aerodinamico possibile.

Fotogallery: Zenvo TSR-S 2020

V8 da 1.177 CV

Sotto il cofano troviamo sempre il V8 da 5.8 litri da 1.177 CV scaricati a terra attraverso le ruote posteriori con l'aiuto di una trasmissione sequenziale da corsa ad innesti frontali ma, utilizzando l'auto su strada, si può cambiare marcia anche con i paddle al volante. La Zenvo TSR-S può definirsi un'ibrida dato che è dotata di un piccolo modulo elettrico che porta un aumento di potenza, un ulteriore controllo della trazione e persino l'aggiunta di un'ottava marcia avanti. La retromarcia, inoltre, può avvenire in modalità esclusivamente elettrica.

Le prestazioni sono incredibili, con uno 0-100 completato in 2,8 secondi, 0-200 in 6,8 e toccare una velocità massima di 325 km/h limitata elettronicamente. Il prezzo della macchina parte da una base di 1,45 milioni di euro ma, se la volete, dovete aspettare un bel po'. L'azienda infatti produce solo 5 esemplari all'anno.