In vendita inizialmente in Brasile nel 2021 arriverà anche in Europa con i suoi 415 litri di capacità nel bagagliaio

La trafila classica è rispettata e così dopo i primi teaser all’insegna del “vedo non vedo” ecco arrivare le prime foto ufficiali della Volkswagen Nivus, il SUV coupé compatto tedesco pensato e sviluppato in Brasile e pronto a debuttare ufficialmente nelle prossime settimane.

Un modello inedito per la Casa tedesca, del quale oggi possiamo iniziare a conoscere alcune caratteristiche estetiche e tecniche, prima tra tutte la capacità del bagagliaio: 415 litri. Un dato di tutto rispetto per un SUV di segmento B, basato sulla piattaforma MQB-A0 (la stessa di Polo e T-Cross).

SUV rotondo

A colpire prima di tutto ci sono le linee tondeggianti che rendono la Volkswagen Nivus molto dolce nell’aspetto (nonostante le camuffature) con forti richiami al family feeling della Casa. Ci sono prima di tutto i gruppi ottici LED con un disegno molto simile a quello della T-Cross, il cofano con nervature ai lati e la mascherina con uno stile molto classico.

Fotogallery: Volkswagen Nivus, le prime foto ufficiali

A non essere classico, almeno per i SUV Volkswagen, è il posteriore con il tetto che scende dolcemente verso la coda. Coda che sembra essere decisamente massiccia, con ai lati i grossi gruppi ottici che potrebbero (il condizionale è d’obbligo) essere uniti da una classica linea luminosa rossa. Balzano poi all’occhio i cerchi in lega neri da 17”, probabilmente la misura più grande disponibile per la Nivus.

Solo benzina

Al lancio in Brasile, previso per la fine del 2020, la Volkswagen Nivus sarà mosso dal 1.0 3 cilindri da 128 CV e 200 Nm di coppia, abbinato al cambio automatico DSG a 6 rapporti. Inizialmente si pensava ci sarebbe stato anche un manuale 6 marce, ma nel comunicato stampa non se ne fa menzione. Come sulla T-Cross non ci sarà la trazione integrale.

Probabile che una volta in Europa la Nivus adotterà anche il 1.6 TDI da 95 CV e il 1.5 turbo benzina da 150 CV e 250 Nm di coppia.