Potenza esagerata per la super familiare tedesca che adesso è pronta a mangiarsi autobahn a colazione

Di recente abbiamo visto Manhart portare il V8 bi-turbo della RS Q8 a 900 CV, l'elaborazione più estrema toccata al propulsore che equipaggia i nuovi modelli top di gamma del marchio Renn Sport di Audi.

Il primato, però, deve ora essere ceduto alla RS 6 Avant di Wheelsandmore, che ha sforato la soglia dei 1.000 CV grazie ad una folle elaborazione capace di far arrivare il propulsore a quota 1.010 CV.

Passo passo oltre i 1.000 CV

Questo modello più potente della prima Bugatti Veyron è disponibile in cinque diversi allestimenti. Ovviamente alla cavalleria esagerata si accompagnano modifiche meccaniche per supportare l'iniezione di puledri: elettronica, aspirazione, scarico, turbine e altre componenti che adesso possono garantire numeri da record

Fotogallery: Audi RS6 Avant by Wheelsandmore

In tutto ciò i cerchi da 22" sembrano quasi passare in secondo piano se ci concentriamo sui vari step. Partiamo dal più estremo, quello da 1.010 CV con 1.250 Nm di coppia, proposto a 41.933 euro. Se volete risparmiare è possibile pensare ad un più semplice step 4 da 33.529 euro e 965 CV. Lo step 3, invece, vi regala 725 CV a poco più di 12.000 euro.

Per stare tranquilli

Più vicini l'un l'altro e "rilassati" il primo e il secondo livello. Quello da 2.100 euro (step 1) è comunque in grado di garantire quasi il 20% in più di potenza con 710 CV, che diventano 725 con lo step 2 da 7.688 euro.

Anche l'assetto prevede delle modifiche e in questo caso si può scegliere tra un kit da 755 o 4.369 euro. Il tutto non potrebbe non essere accompagnato da una colonna sonora di livello e per questo ci pensa Capristo. Con 5.168 euro si ottiene un sistema completo (+ 15 CV), a cui si può aggiungere, con 750 euro, il comando per la regolazione dall'abitacolo della valvola di scarico.