“Giocando” con i turbo si possono fare grandi cose...

L’Audi RS Q8 è il SUV più veloce e potente mai costruito dal marchio dei Quattro Anelli, ma non per questo i tuner rinunciano ad ingegnarsi per tirar fuori ancora più potenza e dare qualche muscolo in più al look. 

L'abbiamo vista in anteprima dal vivo, e dopo che anche ABT ha messo mano su questo SUV Audi sportivo all’inizio dell’anno, ora è il turno di Manhart di scatenare tutto il potenziale della cugina più economica della Lamborghini Urus, che abbiamo provato anche in pista e fuori strada.

I prezzi rispetto alla Urus

L’Audi RS Q8 è - in termini relativi - più economica, perché parte da poco più di 144.000 euro contro i circa 209.000 euro della Urus. Il surplus richiesto dal tuner Manhart per la sua interpretazione pesantemente modificata dell’Audi RS Q8 che abbiamo provato su strada è di 280.000 euro, per cui è prevista una produzione di 10 unità di quella che viene chiamata Manhart RQ 900

Fotogallery: Audi RS Q8 Manhart RQ 900

In breve

  • 899 CV e 1.080 Nm
  • kit di carrozzeria in carbonio
  • cerchi da 23 pollici
  • 4 terminali di scarico

Cosa cambia fuori

In cambio, l’auto riceve un kit di allargamento della carrozzeria e un cofano motore in fibra di carbonio, con cui sono realizzati anche lo splitter anteriore, le minigonne laterali, i passaruota allargati e l’estrattore posteriore.

Gli interventi riguardano anche i cerchi in lega da 23 pollici con design a doppie razze e l’impianto di scarico aftermarket che sostituisce i terminali ovali che Audi offre di serie con quattro “marmitte”.

Audi RS Q8 Manhart RQ 900

Le modifiche interne e meccaniche

Manhart ha previsto anche un abbassamento dell’assetto con sospensioni che avvicinano l’auto da terra di 3 cm, mentre all’interno i rivestimenti di serie lasciano posto a pelle e Alcantara scelti dal tuner, insieme a tappetini dedicati e finiture color oro.

Audi RS Q8 Manhart RQ 900

Le modifiche più sostanziose si trovano ovviamente sotto il cofano, dove il motore 4.0 bi-turbo V8 ora non ha una potenza 660 CV (441 kW) e 800 Nm di coppia della RS Q8 di serie. Si è passati a 899 CV di potenza e 1.080 Nm di coppia, grazie a turbo maggiorati e altri interventi meccanici, ritarando ad esempio il cambio automatico ad 8 rapporti collegata alla trasmissione integrale Quattro.

Audi RS Q8 Manhart RQ 900

Le prestazioni

Non ci sono dichiarazioni ufficiali sulle prestazioni da parte di Manhart, in rapporto al tempo di 3,8 secondi nello 0-100 km/h dell’Audi RS Q8 di serie, che va da 0 a 200 km/h in 13,7 secondi e raggiunge i 305 km/h. La RQ 900 sarà ovviamente più veloce.