La meno potente avrà il cambio manuale a 6 marce, la più potente invece sarà affiancata dall’automatico a 8 rapporti

Pian piano arrivano sempre più informazioni sulle nuove BMW M3 ed M4, le versioni più sportive di berlina e coupé bavaresi. Così dopo aver fatto i conti con l’ufficialità dell’introduzione della trazione integrale, eccoci davanti ai dati ufficiali relativi al motore.

Motore che per entrambe sarà il 3.0 6 cilindri in linea delle X3 ed X4 M, disponibile in 2 step di potenza: 480 o 510 CV, entrambi con 650 Nm di coppia. Ma le novità non finiscono qui.

Manuale o automatico

Già perché dopo mesi di rumors, ecco arrivare l’ufficialità: ci sarà anche il cambio manuale, riservato alla versione da 480 CV mentre la Competition da 510 CV affiderà il compito di passare coppia e potenza alle ruote a una trasmissione automatica M Steptronic a 8 rapporti. Così chi “accontenterà” di minore potenza potrà godersi una guida vecchia scuola. Il tutto con la trazione posteriore di serie e l’integrale M xDrive in arrivo in un secondo momento.

BMW M3 (2020) Predrive

Caratteristiche tecniche e meccaniche messe alla prova non solo lungo i 20 e passa chilometri del solito Nurburgring, tappa fissa per ogni auto con anche solo qualche velleità sportiva. Sia berlina sia coupé infatti sono state portate su numerosi altri circuiti come il Sachsenring, teatro delle foto che vedete qui sopra. “Poiché le caratteristiche prestazionali di un modello BMW M devono convincere non solo al Nurburgring, ma anche sui più svariati tipi di pista, gli ingegneri ampliano sempre il programma di test per includere ulteriori circuiti”.

Estetica dedicata

Naturalmente le nuove BMW M3 ed M4 sfoggeranno un look improntato alla sportività, con la coupé caratterizzata anche dal grosso doppio rene sfoggiato anche dalle versioni normali. Ci saranno prese d’aria ingrandite, assetto ribassato, nuove appendici aerodinamiche, sedili e volante sportivi e tanti altri dettagli tipici delle BMW firmate M.

Fotogallery: BMW M4 (2020) in pista