La notizia è ufficiale e annuncia il ritorno alle gare del WEC dal 2023

Una notizia bomba arriva dal mondo delle corse con il ritorno ufficiale di Ferrari nel campionato WEC dal 2023 e l'intenzione di vincere a Le Mans.

L'annuncio ufficiale viene direttamente da Maranello e parla proprio della volontà di sfidare le hypercar della categoria LMH marchiate Audi, Peugeot, Porsche e Toyota, a cinquanta anni esatti dall'ultima 24 Ore del 1973.

Voluta da John Elkann

Il programma Ferrari WEC 2023 si affianca a quello della Scuderia delle "Rosse" in Formula 1 e ha avuto il via libera direttamente dal presidente John Elkann che ha detto:

"In oltre 70 anni di competizioni abbiamo portato le nostre vetture a ruote coperte a trionfare sulle piste di tutto il mondo, sperimentando soluzioni tecnologiche d’avanguardia: innovazioni che nascono dai circuiti e rendono straordinaria ogni auto stradale prodotta a Maranello".

Prima l'hypercar stradale?

Lo sviluppo della vettura LMH marchiata Ferrari è iniziata da poche settimane con le prime fasi di progetto e simulazione, mentre il programma di collaudi in pista, il nome della nuova hypercar e quello dei piloti saranno svelati più avanti.

I clienti più fedeli e gli appassionati del Cavallino Rampante sperano già che, ancor prima prima della versione da corsa, possa debuttare la versione stradale dell'hypercar Ferrari, un'autentica astronave targata che promette di eclissare le potenza e prestazioni di LaFerrari ed Enzo.

Dal lontano 1973

Ricordiamo che l'ultima partecipazione ufficiale di Ferrari alla 24 Ore di Le Mans è quella del 1973, quando Arturo Merzario e Carlos Pace portarono al traguardo la loro 312PB, piazzandosi secondi dietro la Matra-Simca dei vincitori Pescarolo-Larrousse.

In quella stessa gara si ritirarono e non videro invece la bandiera a scacchi le Ferrari 312PB degli equipaggi Ickx-Redman e Schenken-Reutemann.